Napoli Prov.

Rifiuti, Berlusconi: “Nel prossimo Cdm il decreto su nuovi termovalorizzatori”

Il termovalorizzatore di AcerraNAPOLI.Al prossimo Consiglio dei ministri porteremo il decreto per la costruzioni dei nuovi termovalorizzatori tra cui quello per Napoli est”.

Lo ha affermato il premier, Silvio Berlusconi, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi con il capo della protezione civile Guido Bertolaso. Il provvedimento, che sarà all’esame della prossima riunione del Cdm, conterrà anche la cancellazione di due discariche a Terzigno e a Serre, e cioè quella di Cava Vitiello e Valle della Masseria. Il decreto legge si occuperà dunque del termovalorizzatore di Napoli Est, per cui – ha spiegato Berlusconi – “i rifiuti di Napoli non saranno piu’ portati ad Acerra”, anche grazie all’utilizzo dell’impianto di termovalorizzazione di Salerno. Strada, quest’ultima, molto tortuosa, giacché sull’inceneritore salernitano è in atto un braccio di ferro tra il presidente della Provincia, Cirielli, e il sindaco De Luca.

Il presidente del Consiglio ha attaccato ancora l’amministrazione comunale del sindaco Rosa Russo Iervolino: ”Denuncio che a Napoli, secondo le nostre indagini, c’è appena il 15% di raccolta differenziata. Credo che si debba insistere per arrivare molto più in su. Portici, attaccata a Napoli, con una buona amministrazione comunale, è arrivata al 75%. I cittadini – ha auspicato Berlusconi – devono fare sforzi per aumentare la raccolta differenziata, che serve a ridurre il volume dei rifiuti da portare in discarica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico