Campania

Raid vandalico al Palazzo della Regione: ingresso cosparso di letame

 NAPOLI. Sgradita sorpresa venerdì mattina per i dipendenti e le guardie giurate della Regione Campania, a Napoli. L’ingresso di Palazzo Santa Lucia, nel centro della città, è stato imbrattato da escrementi cosparsi da ignoti, sembrerebbe giunti a bordo di scooter.

Il raid è scattato intorno alle 7,30 e per fare fronte all’insopportabile odore che aleggia nel palazzo, si stanno consegnando delle mascherine. Secondo quanto si è appreso i sospetti sugli autori del gesto ricadrebbero sui gruppi estremisti dei “senza lavoro”.

Ad essere insudiciati di letame maleodorante sono stati i tornelli di vetro che si trovano all’interno della postazione di controllo di Palazzo Santa Lucia, dove ha sede la Giunta regionale della Campania. Si tratta dei varchi che dipendenti e ospiti devono oltrepassare per recarsi negli uffici regionali.

Gli escrementi sono stati sparpagliati anche all’interno dell’ ingresso carrabile del palazzo. Squadre di inservienti, con il viso coperto da mascherine, sono al lavoro per rimuovere il letame.

Analogo episodio si era verificato lo scorso 21 ottobre nei due palazzi della Regione Campania, al Centro direzionale. All’alba, un gruppo di sconosciuti a volto coperto imbrattarono di letame gli edifici A6, sede degli Assessorati al Lavoro, Agricoltura e Urbanistica, e F13, sede del Consiglio regionale della Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico