Maddaloni - Valle di Maddaloni

Sospesa la fiera per rifiuti: Santangelo solidale con mercatari

Vincenzo Santangelo MADDALONI. “Esprimo la mia solidarietà ai mercatali che oggi non hanno potuto svolgere la loro attività a causa del provvedimento del sindaco di sospendere la fiera a causa dell’emergenza rifiuti”.

E’ il capogruppo dei Popolari per il Sud Vincenzo Santangelo a commentare la nuova situazione di emergenza che si è venuta a determinare a Maddaloni. “Il primo cittadino, probabilmente, non aveva altra alternativa in questo momento per evitare rischi alla cittadinanza – ha detto – anche se questa situazione si è venuta a creare solo ed esclusivamente per sua responsabilità”. Santangelo va dritto al sodo e spiega. “Cerreto è ostaggio delle sue decisioni – ha sottolineato – appena si è insediato, anziché potenziare l’appalto della Jacta, affidandogli il verde pubblico ottenendo in cambio solo tre assunzioni eccellenti, avrebbe dovuto rivedere il capitolato dando seguito alle carnevalate messe in atto nella precedente amministrazione”.

Il portacolori dei Popolari per il Sud ricorda a se stesso e alla cittadinanza: “Gli abiti di alta sartoria fatti con i sacchetti della spazzatura sfoggiati da Cerreto e compagni”. Santangelo rimarca come tutta questa determinazione oggi non c’è più. “Mi domando cosa avrà intenzione di fare da lunedì, quando chiuderanno le discariche il nostro sindaco? – ha detto – con la nostra amministrazione, forse non con la soluzione migliore, cioè con gli scarrabili, in una nottata ripulimmo la città facendo scomparire i rifiuti e non ammassandoli in un nuovo panettone. Dove è finito il sindaco sceriffo e decisionista che appena insediatosi ha prorogato in un batter di ciglia l’appalto alla Jacta? Non sono i provvedimenti ad effetto che risolvono i problemi, ma le decisioni anche controverse. Maddaloni oggi è sommersa dall’immondizia e noi non facciamo nulla per rimuoverla”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico