Orta di Atella

Indaco: “I giovani ortesi saranno protagonisti”

Eduardo IndacoORTA DI ATELLA. Dopo la pausa estiva, riprende a pieno ritmo l’attività amministrativa della giunta targata Brancaccio.

A tracciare qualche linea programmatica nel settore politiche giovanili è l’assessore al ramo, il giovane Eduardo Indaco (nella foto), il quale prende spunto da una nota del consigliere di minoranza Espedito Ziello per specificare meglio su quali settori punterà il suo operato nei prossimi mesi. “Ringrazio il consigliere Ziello – afferma Indaco – per l’interessante e costruttivo suggerimento rivolto qualche giorno fa tramite mezzo stampa in merito alla costituzione di un forum giovanile nel nostro paese. Mi sono sentito in dovere di intervenire in prima persona in quanto io stesso, insieme al segretario del mio partito Tanya Brancaccio e insieme ai due consiglieri Misso e De Micco, già all’indomani dell’elezione dello scorso marzo ci siamo premurati di recarci presso le sedi e gli uffici competenti per acquisire l’intera documentazione relativa al forum giovanile ma non solo, in quanto essendo noi giovani ancor prima che rappresentanti delle istituzioni, avevamo urgenza di dare risposte immediate a tutti i nostri coetanei al fine di renderli parte attiva della vita politica e amministrativa del nostro paese. E quale occasione migliore se non quella di oggi, visto e considerato che la nostra maggioranza è composta da due terzi dei componenti alla prima esperienza amministrativa. Pertanto,in collaborazione con alcuni giovani professionisti esperti in materia quali il dottor Francesco Cristiano e la dottoressa Daniela Agrillo, abbiamo contattato nel mese di maggio il comune capofila ossia Aversa e deliberato,nonostante le enormi difficoltà in cui ci trovavamo con le casse comunali, di stanziare circa 4mila euro che ci hanno permesso di rientrare tra i sei comuni (Aversa, Orta, Cesa, Parete, Succivo, Carinaro e Trentola Ducenta) che hanno aderito al piano territoriale per la costituzione e lo stanziamento fondi per il forum giovanile, uno strumento che riteniamo di fondamentale importanza per il sociale. Non appena la giunta regionale sbloccherà i fondi partiremo con la scelta dei progetti e dei bandi che sono stati approvati dagli organi competenti e convocheremo un incontro nell’immediato con tutte le realtà giovanili presenti sul territorio per decidere insieme quando votare per eleggere gli organismi del suddetto forum e, quindi, partire con i progetti”.

“Inoltre – continua Indaco – c’è da dire che, come previsto da programma, immediatamente dopo la riattivazione del forum abbiamo intenzione di potenziare lo sportello Informagiovani e, magari di farlo rientrare all’interno del servizio civile e renderlo da qui a qualche anno un organo vitale e proficuo all’interno della nostra casa comunale. Per quanto riguarda il mio assessorato preannuncio che ho intenzione di organizzare quanto prima una intera giornata dedicata ai giovani coinvolgendo tutti i giovani talenti ed artisti ortesi che io stesso non pensavo fossero così tanti. Come ho spesso sottolineato è mia intenzione rendere protagonisti i giovani e per quanto mi sarà possibile insieme ai miei colleghi e a tutti i giovani rappresentanti del mondo politico, dell’associazionismo e dello sport, auspico una nuova stagione verso cui proiettarci dove noi tutti potremo contribuire al rilancio socio culturale di Orta di Atella”.

“Vorrei sottolineare, infine, – conclude Indaco – che le problematiche giovanili trovano il pieno sostegno da parte del sindaco, della giunta e dell’intera maggioranza ecco perché nei prossimi mesi, coadiuvato anche dal mio partito che ha permesso l’ingresso in politica di tanti giovani negli ultimi tre anni, abbiamo intenzione di mandare avanti un progetto iniziato appunto nel 2007 che vedrà come protagonisti del futuro sempre più giovani, così come si augura non solo Ziello ma tutti noi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico