Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Riprende l’esame del condono edilizio

 MONDRAGONE. Soddisfatto l’assessore all’Urbanistica, architetto Michele Miraglia, che ha coordinato, insieme al sindaco, la risoluzione del blocco delle pratiche relative ai Condoni edilizi, avutasi a seguito del mancato funzionamento della competente Commissione, composta da dipendenti dell’Ente.

Quindi riprendono le istruttorie delle istanze avanzate dai cittadini, e quindi il rilascio del conseguente titolo abitativo edilizio in sanatoria. I risultati raggiunti mettono, i cittadini che hanno fatto regolare richiesta di concessione a sanatoria, in condizione di poterla ottenere, se dovuta, in tempi brevi.

Le istanze ritenute incomplete, dalla Commissione esaminatrice, possono essere integrate entro 60 giorni dalla notifica della richiesta, pena l’avvio delle procedure finalizzate all’acquisizione al patrimonio comunale e/o alla demolizione dei manufatti abusivi, secondo quanto previsto dalla normativa vigente. Allo stato, le autorizzazioni in sanatoria, rilasciate dal 1° gennaio 2010 sono 27 per la 47/85 e 17 per la 724/03.

E’ stata fatta chiarezza su un ulteriore punto molto importante, il 50% dell’introito derivante dall’oblazione è a favore del Ente in conformità all’art. 6 comma 3 della L.R. n° 10/2004, oltre agli oneri di urbanizzazione e danno ambientale che vengono introitati per intero. Tutte le istanze saranno esaminate, secondo l’ordine cronologico, di presentazione ed integrazione, dalla Commissione che si riunirà nei giorni di lunedi e mercoledi oltre il normale orario di lavoro, dalle ore 16 alle 18 ed il venerdi dalle ore 10 alle 12.

In conclusione si è fatto chiarezza sulle procedure con conseguentemente applicazione di regole certe per la risoluzione delle problematiche relative ai Condoni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico