Italia

Capri, passeggera alla guida di aliscafo: aperta inchiesta

la giovane fisioterapista che guida l'aliscafoNAPOLI. “Vi porterò a Capri” dice ridendo mentre ai comandi dell’aliscafo partito all’una e un quarto da Napoli guarda verso il videofonino che la riprende.

Peccato che a parlare non sia l’ufficiale di comando della nave, ma una fisioterapista con la passione per i video. E per sfortuna del comandante, che nel filmato siete accanto a lei e ridendo le insegna come pilotare l’imbarcazione, quel video è finito su YouTube. A darne notizia è Il Mattino di Napoli che svela anche il nome della ragazza, Maria Rosaria Federico. Interpellata dal quotidiano la ragazza si difende: “Sono una pendolare da anni, mi è venuta voglia di chiedere al comandante come si fa a guidare un aliscafo e lui mi ha fatto entrare nella cabina”.

“MeryMakeUp”, questo il nickname usato dalla ragazza su YouTube, è una vera professionista del videosharing. Il suo canale conta quasi un migliaio di iscritti e in meno di dieci mesi ha già caricato centinaia di video. Dove c’è di tutto, dalle lezioni su come truccarsi, fino alle sue riflessioni sui massimi sistemi della vita o i suoi tentativi di karaoke. Una voglia di mostrarsi che le ha creato anche alcuni problemi di stalking, come lei stessa racconta in un video postato pochi giorni fa dove mostra la denuncia che ha presentato in questura.La giovaneè una vera nativa digitale che, senza farsi troppi problemi in ordine di privacy, non nasconde nulla di sè sul web. Neanche chi le sta accanto. Come ha scoperto, suo malgrado, il capitano della nave diretta a Capri.

Il servizio di SkyTg24

Nel filmato postato su YouTube (poi rimosso), dal titolo “Mery ai comandi della Snav (Un’altra mia passione …portare le navi)”, la si vede ridere e scherzare mentre il comandante le mostra come manovrare la nave e si complimenta: “Sei meglio di un marinaio”. A un certo punto la ragazza prende in mano il telefono per le comunicazioni e, per scherzo, inizia a lanciare un Mayday. “Chi sa cosa penserebbero i passeggeri” scherza la ragazza. “Eeehh, ma chi vuoi che venga a saperlo” la tranquillizza il comandante.

La Capitaneria di Porto ha aperto un’inchiesta mentre la compagnia di navigazione ha avviato un procedimento disciplinare nei confronti delcomandante. L’uomo potrebberischiare censure anche da partedella magistratura.

Un altro episodio che dimostra come tante persone non siano affatto consapevoli dei rischi che corrono a caricare sul web filmati del genere.

IL COMANDANTE: “GUIDAVO IO”. “Non guidava lei! La ragazza simulava soltanto le manovre: io non ho mai lasciato il controllo del comando”.Michele Siniscalchi, 54 anni, replica alle accuse che gli piovono addosso. Cinquantaquattro anni, di Procida, il capitano del catamarano, le cui immagini impazzano sul web, è stato sospeso dal servizio e ora teme di perdere il posto di lavoro, “per un gioco, una sciocchezza”. Si difende spiegando che quel video era solo una farsa, un piccola messa in scena per accontentare una passeggera: “Era disinserito il timone, l’aliscafo ha tre comandi e io non ho mai lasciato il controllo di quelli effettivi. Ma come avrei potuto lasciare un aliscafo in mano a qualcun altro? Vi sembra possibile che una ragazza di 25 anni entri nella cabina di comando e guidi un aliscafo?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico