Villa Literno

Rapinano bulgaro alla stazione: arrestati tre giovani liternesi

da sin. Musto, Celiento e SantagataVILLA LITERNO. Lo scorso 3 giugno avevano rapinato un cittadino bulgaro nella stazione di Villa Literno, prima malmenandolo e poi strappandogli il cellulare, il portafogli e alcuni contanti.

Da quel momento scattarono le indagini dei carabinieri della locale stazione, i quali, nella giornata del 18 luglio, hanno arrestato tre giovani del posto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Si tratta di Giuseppe Musto, 21 anni, Giovanni Celiento, 22, finiti in carcere, e Antonio Santagata, 24, sottoposto al regime dei domiciliari.

LA RAPINA. Intorno alle 4 del mattino di giovedì 3 giugno, nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, i tre malmenavano, anche con l’ausilio di un bastone, un bracciante agricolo bulgaro, domiciliato a Villa Literno, mentre si dirigeva a prendere il treno per andare al lavoro. Dopo l’aggressione, i tre gli rubavano il telefono cellulare ed il portafogli con all’interno 400 euro, per poi darsi alla fuga. La vittima doveva ricorrere alle cure mediche avendo subito vari traumi contusivi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico