Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Aumento Tarsu, Pignataro impugna il decreto di Zinzi

Giorgio Magliocca PIGNATARO. Costi per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. La giunta comunale di Pignataro Maggiore ha deliberato di impugnare il decreto emesso dal Presidente della Provincia di Caserta che ha di fatto aumentato per i cittadini della Provincia di Caserta il valore della tariffa dei rifiuti per oltre il 40%.

Non solo, il sindaco Giorgio Magliocca ha anche inviato una lettera a tutti i suoi colleghi di Terra di Lavoro. Nella missiva si chiede di aderire all’iniziativa per scongiurare che dal prossimo autunno ogni famiglia della Provincia di Caserta debba sopportare ulteriori costi non dovuti. Si specifica, infatti, nella nota del primo cittadino di Pignataro Maggiore che “l’aumento determinato dal Presidente della Provincia è ingiustificato e irrazionale. Non sono stati previsti criteri di premialità per quei comuni che raggiungono alte percentuali di raccolta differenziata, così come stabilito dal decreto ambientale, ma soprattutto l’aumento non è direttamente connesso ad un vero piano industriale da dove individuare le reali spese per lo smaltimento dei rifiuti”.

Il legale incaricato è l’avvocato Stefania Pistacchio del Foro di Napoli che già nelle prossime settimane chiederà al Tar di Napoli di sospendere l’esecutività del decreto emesso dal presidente Zinzi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico