Santa Maria C. V. - San Tammaro

Iniziative culturali, entusiasta l’assessore Russo

 SANTA MARIA CV. “E’ stato realizzato qualcosa di grande e di importante per la nostra città”. Lo afferma Giuseppe Russo, assessore alla valorizzazione dei siti archeologici, nel commentare le ultime iniziative a Santa Maria Capua Vetere.

Riceviamo e pubblichiamo:
È iniziato un percorso che, di concerto con la Soprintendenza, ci porta alla valorizzazione del nostro ricco patrimonio storico e archeologico. Siamo partiti con “La notte dei musei” a S. Maria Capua Vetere, manifestazione inserita nell’ambito della rassegna “Viaggio di ritorno”, inaugurata lo scorso 15 aprile con l’esposizione del Satiro, fino al 30 maggio, nel foyer del Teatro Garibaldi.
Così, tra il 15 e il 16 maggio, cittadini e turisti hanno avuto un’occasione unica per trascorrere la notte tra le bellezze archeologiche della città. L’Anfiteatro Campano, il Museo Archeologico, il Mitreo e la Bottega del Tintore sono state al centro di una serie di iniziative evocative. Le testimonianze dell’Antica Capua hanno rivissuto grazie ad un percorso di luci che, illuminando tutti i cunicoli e gli anfratti della storica arena, hanno creato un itinerario unico e suggestivo accompagnando i numerosi visitatori (circa 1.200), nonostante le avverse condizioni climatiche, con magiche note dei flauti, suonati da validissimi artisti partenopei.
Anche il Museo Archeologico è stato al centro della scena grazie agli spettacoli organizzati nel piazzale d’ingresso e nelle sale espositive. Un convegno di studio dedicato al dio Mithra si è tenuto il 29 maggio presso il Salone degli specchi del Teatro Garibaldi ed ha avuto come tema “La tradizione dei culti orientali nella religione romana di età imperiale” della città sammaritana. Il 29 e 30 maggio è stato nuovamente di scena l’Anfiteatro Campano con uno spettacolo che ha coinvolto l’intera città e tutta la cittadinanza, in modo particolare tanti giovani studenti, come mai sono stati visti in questo sito archeologico. Tutto ciò fa parte di un grande progetto “quello della valorizzazione delle importanti presenze storiche della nostra città”. Siamo fermamente convinti che per valorizzare un bene bisogna prima conoscerlo, soprattutto da parte di coloro che in quel territorio abitano.
Nell’Anfiteatro sono state rievocate scene dell’antica Roma, l’arena è stata luogo di combattimenti tra gladiatori della Scuola di Capua contrapposti a quelli di Roma. Oltre cento i legionari che partendo da Piazza Bovio e da altri punti della nostra città sono partiti a gruppi per confluire tutti nell’arena dell’Anfiteatro. Qui è andata in scena la storia di Spartaco, il gladiatore che nel 71 a.C. osò sfidare l’impero con il suo coraggio e la sua tenacia, con la sua capacità persuasiva sugli altri uomini, con la sua sagacia e il suo intelletto; la storia di un uomo che lottò per la libertà, la giustizia, che lottò per sé stesso e per gli altri.
Notevole è stato il successo registrato, come dimostrato dalla numerosissima partecipazione di turisti (circa 1.000) provenienti da ogni parte d’Italia. Questi, a gruppi di 30 persone, sono stati affidati ad una guida che li ha accompagnati durante tutto l’itinerario. I dati comunicati dalla Sovrintendenza riferiscono di 2.500 biglietti d’ingresso gratuito staccati.
L’operazione, di notevole valenza culturale per l’intero territorio, produrrà importanti ricadute in termini di qualità e immagine per la nostra Città. Il primo obiettivo è stato centrato. Ora, è importante lavorare per costruire un flusso turistico per l’intero arco dell’anno, implementando l’offerta anche con prodotti e sapori della nostra terra, e itinerari religiosi, ma, soprattutto, con la crescita di servizi ad alto livello di accoglienza. Un doveroso ringraziamento va a quanti hanno consentito la realizzazione di tutto ciò ed in modo particolare ad Enzo Oliviero, l’ideatore di tutto il progetto.
Preziosissima è stata la collaborazione della Soprintendenza Archeologica, Dott.ssa Nava, Dott. Salerno e Dott. Ventriglia. Ci hanno onorato della loro presenza i rappresentanti e i soci del Touring Club Italia. Il gruppo della Protezione Civile di S.Maria C.V., persone eccezionali in grado di affrontare con grande professionalità qualsiasi problema, ha fornito un validissimo apporto sia prima che durante le manifestazioni. Efficiente come sempre è stato il servizio svolto dalla Polizia Municipale e dalle altre forze dell’ordine. Ringrazio, inoltre, il direttore responsabile del distretto 21 Asl Caserta, Dott. Francesco Graziano, che ci ha fornito il supporto medico.
Grazie a tutte le associazioni che non hanno fatto mancare un prezioso sostegno: Il Pilastro, Agorà, Extra Moenia, quella dei Carabinieri, della Polizia di Stato, dell’Aeronautica, dei Commercianti. Ringrazio infine tutti coloro che in qualche modo hanno collaborato per la realizzazione di questa manifestazione, specialmente chi posso aver dimenticato. E non posso che ringraziare il gruppo Storico dei gladiatori di Roma.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico