Lusciano

“Esperti esterni” nelle commissioni: Abategiovanni attacca Fattore

Augusto AbategiovanniLUSCIANO. Un bilancio che assomiglia più ad una relazione che ad un documento programmatico. Questa la considerazione del consigliere comunale Augusto Abategiovanni, candidato sindaco della lista “Lusciano nel Cuore”, alle ultime consultazioni comunali.

Il consigliere d’opposizione giudica il bilancio consuntivo e preventivo 2010 “una copia senza identità degli scorsi anni”, ed affonda il coltello sul risparmio dell’Ici inserito proprio nel testo di previsione. “La maggioranza vuol prendere in giro la cittadinanza – continua Abategiovanni – abbassando del 0.25 per mille l’aliquota. Insomma i luscianesi risparmieranno ad occhio e croce meno di un euro a testa”. Ma la vera polemica si concretizza sulla nomina delle commissioni consiliari, considerate “illegittime ed irregolari”.

Sembra infatti che la maggioranza guidata dal sindaco Luciano Fattore abbia modificato lo statuto comunale sul punto in questione, cambiando il numero dei componenti delle varie commissioni consiliari: “In principio dovevano essere in 6, che rispettassero la proporzione tra maggioranza ed opposizione, – spiega Abategiovanni – poi la modifica dello statuto ha portato a 3 i componenti eletti più 3 ‘esperti esterni’, ovviamente non rispettando alcuna proporzione. Io ed i consiglieri eletti della mia lista abbandonammo l’aula per protesta. Ho scritto una missiva al sindaco Fattore, che poi inoltrerò anche al Prefetto, in cui chiedo spiegazioni di questo atto del tutto arbitrario ed illegittimo. Questa amministrazione cerca evidentemente con gli esperti di coprire debiti elettorali pregressi, e non si cura delle esigenze reali dei cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico