Italia

Novara, barista accoltellato: tre arresti

carabinieri NOVARA. Tre giovani italiani sono stati arrestati dai carabinieri di Novara per l’omicidiodi Vincenzo Oropallo, 47 anni, avvenutonel bar-trattoria “Concordia” in corso Giulio Cesare.

Il fatto di sangue è avvenuto intorno alle 23.30 di lunedì, quando l’uomo era uscito sul marciapiede per cercare di porre fine a una lite fra tre giovani. Uno di loro gli ha sferrato un fendente all’aorta, uccidendnolo. I tre poi sono fuggiti. Inutile il trasporto in ospedale, ogni tentativo di salvare il 47enne è stato vano.

Oropallo, che lascia la moglie Filomena e due figli adolescenti, faceva di mestiere il casellante sulla A26 ma nel tempo libero aiutava la sorella Assunta e il cognato Lorenzo Luisi nella gestione del locale.

I tre sono stati rintraccaiti dai carabinieri di Novara anche grazie alle testimonianze di altre persone che hanno assistito alla scena. Il bar Concordia secondo gli investigatori non era un bar malfamato, ma da subito gli inquirenti hanno cercato i presunti colpevoli tra la clientela.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico