Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

L’Aism si riunisce per approvare il bilancio

AismCASAGIOVE. Si svolgerà martedì 8 giugno, alle ore 16.30, presso il Centro polifunzionale di Casagiove in via Volturno 56 l’Annuale Congresso dei Soci dell’Aism Sezione Provinciale di Caserta per approvare il Bilancio 2009 e la Relazione annuale di attività per l’anno 2010.

Il Congresso che ha l’onoredi ospitare un prestigioso team di medici, mira ad instaurare un diretto colloquio con tutti i relatori, e pertanto sarà lasciato molto spazio per soddisfare le diverse richieste e chiarire eventuali dubbi. All’incontro saranno presenti: Francesca Plastina, presidente provinciale Aism di Caserta, che interverrà sul tema “Un anno di attività ed un futuro da costruire insieme”; Luciana Mosca, musicoterapista che parlerà sulla sclerosi multipla ed i suoni dell’anima; Emilio Lombardi, dirigente medico Ospedale di Caserta, il quale presenterà le prospettive terapeutiche all’interno del Centro Sclerosi Multipla dell’Azienda Ospedaliera di Caserta; Pasquale Vivo, primario dell’Ospedale di Aversa, che interverrà sulle prospettive terapeutiche all’interno del Centro Sclerosi Multipla dell’Azienda Ospedaliera di Aversa; Eleonora Farina, chirurgo vascolare la quale parlerà dell’insufficienza venosa cerebrovascolare cronica. Durante l’incontro ci sarà la proiezione video del dottor Paolo Zamboni, direttore del Centro Malattie Vascolari dell’Università di Ferrara, che illustrerà una nuova terapia per la lotta alla sclerosi multipla.

Da sempre l’Aism, e nello specifico la sezione provinciale di Caserta con sede in Casagiove diretta dalla presidente Plastina, ha offerto un fattivo e costante sostegno ai malati della sclerosi multipla; un supporto volto al miglioramento delle condizioni di vita di coloro che soffrono di questa terribile malattia, aiutandoli a partecipare alla vita sociale, ad avere la massima autonomia nell’ambito lavorativo, a vivere la propria realtà civica.

L’Aism provinciale, grazie al continuo impegno della presidente Francesca Plastina e dei tanti che hanno inteso concedere il proprio disinteressato contributo, ha assunto nel tempo i connotati di una realtà sociale che ha quale fine primario la divulgazione di informazioni, la raccolta di aiuti, e lo scambio di dati relativi alla sclerosi multipla.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico