Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Comunali, il Pd cerca convergenze

PdCASAGIOVE. “In vista delle prossime elezioni comunali si avvertono forti e preoccupanti i segni premonitori di una diaspora che, invece, anche in forza del sistema elettorale maggioritario, …

… dovrebbe cedere il passo a seri tentativi di costruire coalizioni capaci di condividere un progetto unitario per la città futura e garantire ad esso il consenso di larga parte dei cittadini”. Lo afferma, in una nota, il coordinamento del Pd casagiovese, che si dichiara “pienamente consapevole della necessità di lavorare per dare alla città il miglior governo possibile, ha deciso di procedere ad incontri bilaterali con tutte le componenti politiche qui attive e operanti per valutare la sussistenza di condizioni per la ricerca di convergenze”.

“Il Pd, – continua la nota – rispettoso delle idee di tutti, fermo nella sua collocazione di centro sinistra e ancorato ai valori del lavoro, della solidarietà, dei diritti, della giustizia sociale e decisamente avverso alle politiche del governo nazionale, avvia questa iniziativa per inaugurare un nuovo corso della politica locale, che, pur nella diversità di prospettive, sia in grado di riportare alti livelli di civiltà e reciproco rispetto nel confronto politico. Per tutto ciò, il coordinatore cittadino, è delegato a proporre a tutte le componenti politiche locali, partiti e movimenti, un calendario di incontri aventi ad oggetto un confronto sui temi e problemi di primario interesse per i cittadini.Dal confronto sicuramente emergeranno le ragioni che uniscono e quelle che dividono, ma tale lavoro è indispensabile se si vuole evitare che il carro delle ambizioni personali sia posto avanti a quello dell’interesse generale.Il Pd casagiovese, che ha già elaborato una bozza di programma di mandato, pone la sua organizzazione, la sua storia e l’impegno dei suoi militanti al servizio della città e riafferma la necessità di praticare, in assoluta libertà, un’attività politica trasparente, scevra da interessi personali, sempre e soltanto dalla parte dei cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico