Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Zinzi annuncia la riapertura del Museo Campano di Capua

 CAPUA. “Nel giro di qualche mese il Museo Campano di Capua riaprirà i battenti e tornerà al suo antico splendore.

Per completare i lavori di ristrutturazione di quello che è il più bel museo della nostra Regione, la Provincia ha destinato delle risorse importanti. Già da luglio partirà una forte campagna pubblicitaria che riguarda il Museo Campano di Capua, che verrà inserito all’interno di un circuito museale nazionale”.

Queste le dichiarazioni del Presidente della provincia di Caserta, Domenico Zinzi, nel corso di un incontro avuto stamani presso la sede dell’Ente di Corso Trieste con una delegazione del Club Unesco di Caserta, capeggiata dalla professoressa Jolanda Capriglione.

L’appuntamento di stamani fa parte di un ciclo di incontri che il Club Unesco Caserta sta avendo con le istituzioni locali e nazionali. Il confronto odierno con l’onorevole Zinzi ha assunto un’importanza particolare, dal momento che in campagna elettorale il Presidente della Provincia di Caserta aveva fatto proprio un documento su Cultura e Beni Culturali che il Club Unesco Caserta si era impegnato a sottoporre all’attenzione dei candidati alla Presidenza e ai partiti politici.

La professoressa Capriglione, che ha consegnato al presidente Zinzi due suoi volumi sui musei e le principali opere d’arte presenti in Terra di Lavoro, ha chiesto a Zinzi di impegnarsi affinché vengano recuperati gli antichi tracciati quali le vie consolari, molte delle quali versano in uno stato di abbandono. Altro argomento di grande rilievo l’organizzazione, nel mese di aprile del prossimo anno, dell’Assemblea Nazionale dei Club Unesco a Caserta. In questa occasione sarà realizzato un grande convegno di carattere internazionale sui Beni Culturali. Sede di questo evento saranno la sede della Provincia di Caserta, dove ci sarà l’inaugurazione della tre giorni, la Reggia e il Belvedere di San Leucio. Il convegno vedrà una forte collaborazione tra Club Unesco, Provincia di Caserta e facoltà della Seconda Università.

“La Provincia – ha spiegato il presidente Zinzi – garantisce il pieno sostegno alle iniziative del Club Unesco di Caserta. Ho tenuto per me la delega alla Cultura, un settore che deve rappresentare il fiore all’occhiello del nostro territorio. Questa Provincia ha risorse culturali enormi ed è giunta l’ora di far venire alla luce le meraviglie della nostra terra, che troppo spesso sono state oscurate dai rifiuti o da altre negatività. Il rilancio di Terra di Lavoro – ha aggiunto Zinzi – passa dalla valorizzazione della cultura. La collaborazione tra la Provincia e il Club Unesco di Caserta sarà forte e, così come per gli altri settori, anche per quel che riguarda i Beni Culturali istituirò un tavolo tecnico al fine di ottenere il prezioso contributo degli esponenti del mondo della Cultura e mettere a sistema il nostro enorme patrimonio museale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico