Campania

Violenza sessuale a Ponza, arrestati cinque operai di una ditta casertana

 CASERTA. Cinque fermi per la violenza sessuale avvenuta a Ponza la notte di giovedì. Vittima una ragazza di 26 di origine nordafricana che si trovava in vacanza sull’isola con la famiglia.

Nella tarda serata di venerdì la ragazza, dopo aver lasciato l’ospedale di Formia dove era arrivata la mattina in stato di shock, ha presentato denuncia ai carabinieri confermando la ricostruzione resa ai militari da un’amica con la quale si era confidata.

La giovane ha conosciuto sull’isola un romeno di 49 anni, dipendente di una ditta che si occupa dell’allestimento delle luminarie per la festa del patrono di Ponza. Ha trascorso la serata con lui in un locale, poi lo ha seguito a casa dove l’uomo ha abusato di lei insieme ad altre quattro persone, tutti operai della stessa ditta e originari della provincia di Caserta, che venerdì mattina hanno immediatamente lasciato l’isola.

Dopo la denuncia sono scattati oggi gli arresti per violenza sessuale di gruppo a carico di F.F., 21enne di Marcianise, N.N., 44 anni di Santa Maria Capua Vetere, C.G., 47enne di Caserta, A.U., 49 anni romeno, e Z.I., 49 anni ucraino. Gli arrestati sono stati traferiti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico