Campania

Napoli, falsi ciechi: chieste 40 condanne

 NAPOLI. Quaranta condanne sono state chieste dal pm Giuseppe Noviello per altrettanti falsi ciechi nel corso del processo con rito abbreviato che si sta svolgendo davanti al gup Pasqualina Paola Laviano.

L’inchiesta consentì lo scorso autunno di scoprire una imponente truffa ai danni dell’Inps, che elargiva le pensioni a persone (molte delle quali della zona di Santa Lucia) che in realtà vedono benissimo. Per i quaranta, il pm ha chiesto pene oscillanti dai due anni e otto mesi ai tre anni e quattro mesi di reclusione; nessuno di loro ha restituito le somme percepite indebitamente. Tra gli imputati che hanno scelto il giudizio abbreviato non figura Salvatore Alajo, l’ex consigliere della prima municipalità ritenuto l’organizzatore della truffa assieme alla moglie Alexandra Denaro.

Articoli correlati

Falsi invalidi, altri 9 arresti: in manette anche funzionario comunale di Redazione del 8/06/2010

Napoli, il falso cieco: video del pedinamento di Redazione del 26/05/2010

Napoli, falsi invalidi: arrestate 59 persone di Redazione del 7/12/2009

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico