Santa Maria C. V. - San Tammaro

La notte dei musei, percorsi di luce nell’Anfiteatro Campano

 SANTA MARIA CV. Un’occasione unica per trascorrere la notte tra le bellezze archeologiche della città. Questa è la grande opportunità a disposizione dei cittadini e dei turisti offerta da “La notte dei musei”, a Santa Maria Capua Vetere tra il 15 e 16 maggio.

Dalla collaborazione tra la Sovrintendenza ai Beni archeologici, il Comune di Santa Maria Capua Vetere e l’Assessorato alla Valorizzazione dei siti archeologici, retto da Giuseppe Russo, è nato questo progetto, volto a rilanciare la fruizione e ridare vita al patrimonio storico del territorio. Dalla sera del 15 maggio fino alle ore 2 del 16, l’Anfiteatro Campano, il Museo Archeologico e il Mitreo saranno al centro di una serie di iniziative evocative. Le testimonianze dell’Antica Capua saranno non solo in mostra fino a notte fonda, ma rivivranno grazie ad un percorso di luci che illuminerà tutti i cunicoli e gli anfratti della storica arena, creando un itinerario unico e suggestivo.

Il visitatore sarà accompagnato nel suo cammino dalla magiche note dei flauti, suonati da validissimi artisti partenopei. All’interno dell’Anfiteatro, inoltre, sarà possibile degustare le pietanze dell’Antica Capua, riproposte nel più rigoroso rispetto della ricetta originale.

Anche il Museo Archeologico sarà al centro della scena grazie agli spettacoli organizzati nel piazzale d’ingresso e nelle sale espositive. La manifestazione “La notte dei musei” si inserisce nell’ambito della rassegna “Viaggio di ritorno”, inaugurata lo scorso 15 aprile con l’esposizione del Satiro nel foyer del teatro Garibaldi. La statua sarà visitabile fino al 30 maggio prossimo. Proprio il 30 maggio Santa Maria Capua Vetere sarà l’ultima tappa della “Penisola del Tesoro”, kermesse annuale organizzata dal Touring Club Italia. E’ previsto l’arrivo in città di migliaia di turisti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico