San Marcellino

La sua casa collegata all’illuminazione pubblica: donna arrestata e condannata

 SAN MARCELLINO. Una 46enne di Casal di Principe è finita agli arresti domiciliari e poi condannata per furto di energia elettrica ai danni dell’Enel.

Presso la sua abitazione, situata a San Marcellino, gli agenti del posto fisso di polizia di Casapesenna hanno riscontrato che la stessa era alimentata tramite un cavo collegato direttamente su una cassetta pubblica dell’Enel. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Enel, che hanno rimosso l’allaccio abusivo. Processata per direttissima, la donna è stata condannata a sei mesi di reclusione, con pena sospesa, e a 200 euro di multa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico