Campania

Ospedale Cerreto, proteste e blocco sulla superstrada Benevento-Caianello

 BENEVENTO. E’ di circa 10 chilometri la coda creata sulla superstrada Benevento-Telese-Caianello dal blocco stradale attuato per protesta contro il trasferimento del personale e delle apparecchiature dall’ospedale di Cerreto Sannita a quello di Sant’Agata dei Goti.

Il comitato civico che si oppone alla chiusura del presidio di Cerreto ha chiesto al prefetto di Benevento Michele Mazza un’ordinanza per sospendere il trasferimento, in attesa che il nuovo presidente della giunta regionale, Stefano Caldoro, nominato anche commissario straordinario della sanità, possa esprimersi definitivamente sulla vicenda. Il blocco, poi rimosso intorno alle 12, ha creato in entrambi i sensi di marcia più di dieci chilometri di coda, ha causato forti disagi anche nei comuni limitrofi, da Ponte fino a Castelvenere e San Salvatore Telesino.

“Siamo gente perbene – ha detto il sindaco di Cerreto Sannita, Pasquale Santagata – e ancora una volta vogliamo dimostrare che siamo persone civili: chiediamo agli organismi preposti di bloccare le loro decisioni di trasferimenti di personale e di attrezzature dall’ospedale di Cerreto sannita soltanto per una decina di giorni, ovvero il tempo necessario affinché il niuovo presidente della Regione Stefano Caldoro possa rivedere il piano ospedaliero e darci la decisione definitiva”.

Nel chiedere scusa per i disagi creati i manifestanti non demordono: “Siamo pronti a scendere in strada nuovamente e in massa per tutelare il nostro diritto alla salute”.

PDL: “CALDORO ASCOLTERA’ I SINDACI”. “Abbiamo sentito il Presidente Stefano Caldoro che ci ha assicurato che già nei prossimi giorni incontrerà i sindaci sanniti per ascoltare le loro ragioni sul piano di riorganizzazione della rete ospedaliera che, come è noto, è stato predisposto nei mesi scorsi”. Così i parlamentari del Pdl Nunzia De Girolamo e Nicola Formichella ed il consigliere regionale del Pdl Luca Colasanto, in relazione alle manifestazioni di protesta contro la chiusura dell’ospedale di Cerreto Sannita (Bn). “L’auspicio del Presidente Caldoro – hanno riferito i tre esponenti del Pdl – è che gli amministratori, che nei giorni scorsi hanno consegnato le lettere di dimissioni, possano continuare il loro impegno nelle Istituzioni, ma anche che nelle prossime ore prevalga su tutto il senso di responsabilità che deve essere sempre elemento fondante dell’impegno politico e istituzionale, per evitare che le iniziative di protesta possano degenerare danneggiare o creare disagi alla cittadinanza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico