Trentola Ducenta

L’Udc si riorganizza per le prossime amministrative

Angelo PezoneTRENTOLA DUCENTA. “Martedì riunione cittadina dell’Udc per iniziare a stilare un programma elettorale serio che tenga presente delle problematiche che affliggono la nostra città”. Lo annuncia il dirigente locale Angelo Pezone.

“Ormai Trentola Ducenta – continua Pezone – è una città di circa 20mila abitanti, certamente non può essere amministrata in maniera approssimativa come fino ad oggi, credo che ci sia bisogno di un dibattito serio, fondato sulla politica e non su questioni di carattere personale. In questi giorni noto tante belle parole come del resto possano essere anche le mie, ma tutte queste proposte devono corrispondere a dei fatti concreti, c’e necessita di ringiovanire la classe dirigente, ma certamente non è solo una questione anagrafica, ma penso che sia più una questione di carattere culturale ed operativo. Che la passata amministrazione era di transizione si era capito sin dai primi giorni, oramai c’è bisogno di edificare progetti seri per riportare Trentola Ducenta ai livelli ottenuti qualche anno fa, pertanto ritengo che c’e bisogno di una squadra fatta di esperienza, e di entusiasmo che possano portare molti giovani. Io non voglio andare a sindacare nell’operato dei commissari in quanto per me sono la massima garanzia in quanto rappresentano lo Stato, ma credo che alcune cose c’é le dobbiamo chiedere a noi stessi che abbiamo operato, perche oggi avere il problema della mensa quando noi avevamo la mensa comunale? Perché oggi tutti si lamentano dell’ufficio che gestisce i tributi, quando noi avevamo un ufficio che era stato messo a regime nel periodo che ho ricoperto la carica di assessore ai tributi? I perché potrebbero essere tanti, allora forse c’é stato un completo fallimento della classe politica, forse perche molto e volte si aspira alla carica di consigliere o assessore senza sapere il vero valore di questa carica, la responsabilità di amministrare la cosa pubblica”.

“Da un punto di vista politico sarebbe opportuno creare una filiera con la regione e la provincia, iniziare ad avere dei confronti nell’ambito del centrodestra, ovviamente con le persone che veramente rappresentano il centrodestra e no che ne fanno parte per convenienza perche per questi per quanto mi riguarda non ne vale la pena confrontarsi, poi successivamente allargare a tutti coloro che sono mossi da uno spirito di buona volontà per risollevare il nostro paese e non tanto solo per il gusto di fare il consigliere comunale o il sindaco”.

“Credo che oggi abbiamo una possibilità in più tenendo conto del rapporto mio personale e conoscendo la persona, del presidente della provincia, Zinzi, una persona che sa ascoltare le problematiche territoriali ed in grado di darci una mano seria, ora sta noi lavora ed impegnarci nel buon nome della città di Trentola Ducenta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico