Italia

Berlusconi: “Nessun predellino, certe cose non si ripetono mai”

 ROMA. La notte non ha portato consiglio ai vertici del Pdl che, dopo il furibondo litigio di giovedì, continuano a pizzicarsi a distanza.

Da una parte il premier Silvio Berlusconi che sottolinea il suo dissenso per le nuove correnti, dall’altro il presidente della Camera Gianfranco Fini che, invece, chiuso nel suo silenzio, non risponde alle provocazione degli ex alleati. Al termine del Consiglio dei Ministiri, Berlusconi ha incontrato il leader della Lega Umberto Bossi, insieme a Ignazio La Russa e Andrea Ronchi. Il premier, durante un incontro casuale con i giornalisti, ha anche scherzato sulla situazione del suo partito.

Riferendosi al Suv della Uaz che Berlusconi ha acquistato, per una scommessa con Vladimir Putin, e che era parcheggiato a Palazzo Chigi,i fotografi hanno chiesto al premier di salirvi per immortalare il momento, ma il Cavaliere ha prontamente risposto: “No, no, certe cose non si ripetono mai: buona la prima”, riferendosi all’episodio avvenuto qualche anno fa, durante il quale salì sul predellino di un’auto e annunciò ai microfoni dei giornalisti: “Oggi nasce ufficialmente un nuovo grande Partito del popolo delle libertà: il partito del popolo italiano. Invitiamo tutti a venire con noi contro i parrucconi della politica in un nuovo grande partito del popolo”. Stavolta nessun annuncio ufficiale in merito al 4×4 contrassegnato dal numero 001, si sa solo che Berlusconi lo regalato al ministro della Difesa La Russa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico