Campania

Mimmo Dany si “candida” per voler di Berlusconi

Mimmo Dany NAPOLI. Il 23 aprile uscirà nelle multisale della Campania il film “Un neomelodico presidente”, diretto da Alfonso Ciccarelli, con il “molleggiato” Mimmo Dany nei panni di un cantante che si candidata alle elezioni regionali.

L’anteprima sarà proiettata giovedì 22 aprile al Med multisala di Fuorigraotta, dove saranno presenti gli attori del cast, tra i quali Tony Sperandeo, protagonista de “La Piovra”, Lello Musella (comico napoletano protagonista dei film di Alessandro Siani), Francesca Cipriani, bionda ex concorrente del Grande Fratello che di recente è finita sulle pagine dei giornali per essere passata dalla quarta alla settima taglia di reggiseno, la splendida Barbara Indaco.

La storia inizia con Mimmo Dany che, dopo essere stato scartato dal provino di “Y Factor” (surreale versione di X Factor), immagina di ricevere una videochiamata dal premier Silvio Berlusconi che lo invita a candidarsi anche per sfondare nel mondo dello spettacolo. A quel punto inizia a fare “voto di scambio”, ossia performance gratuite a matrimoni, comunioni e battesimi in cambio di voti.

Fonda il suo partito, l’Uvc (“Una Voce per la Campania”) e il suo slogan è: “Se mi fate Presidente, prometto qui solennemente che spartiremo con la gente. Se mi fate Presidente abbasso anche la corrente!”. Il successo popolare è enorme per il candidato, che però trova sulla sua strada avversari politici meschini (che tentano di infangarlo coinvolgendolo in uno scandalo “escort”) e anche la camorra: il boss detto “‘O Professore” lo fa prima intimidire e poi corrompere. Alla fine, Dany baratta la candidatura con la partecipazione all’Isola dei Famosi ma…non immagina come andrà a finire…

“Un neomelodico presidente” – trailer


You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico