Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Elezioni, Landi (Giovane Italia) critica l’Udc

Claudio LandiMONDRAGONE. Claudio Landi, esponente della Giovane Italia, manifesta il proprio punto di vista riguardo le alleanze e gli equilibri creatosi all’indomani della presentazione delle liste per le prossime elezioni provinciali e regionali.

Landi si sofferma sulla critica alle scelte dell’ UdC che, a suo parere, assumerebbero un atteggiamento “double face”. Il giovane del Popolo della Libertà dichiara: “E’ inammissibile che alcuni partiti e movimenti politici giostrino gli equilibri elettorali a proprio piacimento e in base alla contingenza, compiendo clamorosi e contraddittori ‘giri di valzer’. Come sarà possibile per i centristi mondragonesi, conciliare l’appoggio alla amministrazione di centrosinistra, con quella di centrodestra a livello provinciale e regionale? L’idea dei vertici locali dell’Udc di appoggiare la candidatura di Caldoro se, e solo se, avessero avuto la nomination per le provinciali, potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio, poiché gli elettori potrebbero porre i dirigenti centristi dinanzi ad un bivio, chiedendo coerenza e trasparenza nelle scelte delle loro alleanze”.

Riguardo la situazione amministrativa, Landi è molto critico nei confronti dell’operato dei centristi locali e dei metodi utilizzati per portare avanti il loro impegno politico: “L’Udc governa a Mondragone da più di un decennio e ciò esclude a priori la favola, che spesse volte viene raccontata da loro, dell’ impegno per lo sviluppo del paese al di là della politica perché si è già avuto il tempo e la possibilità di operare. Gli astuti democristiani celano dietro il fatto che chi viene appoggiato da loro vince. Il loro abile fiuto di individuare il candidato favorito per attaccarsi al treno dei vincitori. Il che è cosa ben diversa e non fa altro che farci presagire una vittoria sicura date le tesi di cui sopra. Siano fatte delle scelte, possibilmente coerenti, nel rispetto di tutti gli elettori”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico