Aversa

Roma-Ostia: Aversa c’era

 AVERSA. Cosa spinga diecimila persone ad evitare di prendere la metropolitana, che dalla stazione Cristoforo Colombo, o che dall’Eur La Magliana, porta al Lido di Ostia comodamente su rotaia,…

…ed invece sceglie di inforcare un paio di scarpette e correre per 21 e rotti chilometri, è ancora tutta da scoprire. Di certo, almeno su questo pezzo di strada, quello che da Roma porta al suo mare di Ostia, il fatto accade da 36 anni e, nonostante il cielo coperto ed il forte vento che arrivava dalla spiaggia, sono stati ben 8520 gli arrivati.

Per l’“Arca Atletica Aversa Agro Aversano” la sveglia è suonata molto prima delle cinque del mattino, visto che proprio a quell’ora si partiva in bus tutti insieme dall’area del mercato di Teverola per raggiungere la capitale. Storie di altri tempi, quasi epopea di un modo di fare fuori dal comune, eppure così è stato e ben 53 aversani, portacolori della società di atletica cittadina, hanno ancora una volta provato l’ebbrezza di correrla questa Roma-Ostia. La società, la prima della regione Campania come numero di iscritti (seguita a ruota dal Road Runners di Maddaloni con i suoi 46 iscritti), ancora una volta, e non sappiamo manco più quante siano, ha voluto onorare questa che rappresenta un po’ l’apertura delle grandi manifestazioni di corsa su strada della stagione 2010.

Dirvi come sono andate le cose resta un tantino difficile, problemi con le reti internet e con il programma arrivi ci ha creato “buchi” per tutta la giornata, tuttavia sappiamo che, tra i nostri portacolori, Anna Bianco è finita al 109° posto coprendo la distanza in 1h39’45”, forse troppo attenta alla sua “prima”. Degli altri parleremo successivamente, ma volevamo segnalare la nota di una cultura, questa del podismo amatoriale, che ancora una volta riesce a svegliarsi, o forse a non dormire, per esserci.

A vincere ci ha pensato il keniano Peter Kmeli correndo in 1h01.51, ma questa è tutta un’altra storia. Nelle foto la spettacolare partenza dei diecimila di Roma-Ostia ed alcune immagini della manifestazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico