Santa Maria C. V. - San Tammaro

Piano Casa, massima tutela del centro storico “allargato”

 SANTA MARIA CV. Massima tutela del centro storico, è questo uno dei principi alla base delle linee guida stabilite dalla maggioranza nel corso della riunione tenutasi questa mattina sul Piano Casa.

I componenti della maggioranza consiliare, a seguito di una serie di consultazioni, hanno individuato gli elementi che verranno posti a fondamento dell’applicazione della normativa regionale a Santa Maria Capua Vetere. Come già postulato dal Piano Casa della Regione Campania nessun intervento sarà consentito all’interno della zona identificata come “A” e per gli edifici soggetti a vincolo, ma estrema salvaguardia sarà garantita non solo per la cosiddetta “croce”, ma per l’intero centro storico, così come definito nella sua estensione più ampia dal Piano Forte. E’ escluso infatti, per le unità unifamiliari e bifamiliari, qualsiasi tipo di ampliamento superiore al 20% in tutta l’area racchiusa dalla perimetrazione del centro storico cittadino indicata dal noto urbanista, eccettuando così la percentuale del 35%, come, invece, contemplato dal piano regionale. Per far fronte alle esigenze abitative della cittadinanza, inoltre, essendo ormai sature le zone destinate ad edilizia economica popolare, verranno individuati nuovi spazi. Martedì mattina le linee guida stabilite dalla maggioranza verranno ratificate dalla giunta al fine di procedere, entro il 28 febbraio, alla discussione e approvazione in consiglio comunale.

“Come più volte anticipato anche nel corso degli incontri tenutisi con la cittadinanza, – afferma il sindaco Giancarlo Giudicianni – il Piano Casa deve rappresentare una reale occasione di sviluppo del nostro territorio, ma senza stravolgerne l’assetto urbanistico. Nessuna speculazione sarà consentita e verrà garantita la massima salvaguardia del nostro centro storico nella sua accezione più estesa, ovvero quella individuata da Forte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico