Caserta

Nasce a Caserta il centro studi dei Maestri del Lavoro

 CASERTA. Nasce a Caserta il centro studi nazionale della Federazione Maestri Lavoro d’Italia. Lo ha annunciato il presidente Gianluigi Diamantini nell’aula consiliare del Comune di Caserta, su sollecitazione del sindaco Nicodemo Petteruti, in occasione della consegna dei premi “Esagono”.

Il nucleo portante del nuovo organismo di ricerca oltre alla Federazione, è costituito dalla Seconda Università di Napoli, l’Isiss Manzoni e l’Itc Terra di Lavoro di Caserta, a questi presto di aggiungerà la Camera di Commercio visto la manifestazione di interesse del presidente Tommaso De Simone.

Una giornata in positivo quella di ieri per Caserta con il primo cittadino soddisfatto per quanto realizzato dal gruppo scuola lavoro casertano degli insigniti che annovera tra le sue fila il componente la commissione nazionale Mauro Nemesio Rossi che ha avuto l’incarico di guidare il centro studi e di curare i rapporti con il governo e le istituzioni.

“Sono particolarmente onorato di ospitare nell’aula consiliare del nostro comune una cosi significativa iniziativa della federazione dei Maestri del Lavoro – ha detto il sindaco – ancor più quando la loro attività è rivolta al mondo della scuola e dei giovani. L’esperienza di chi ha maturato anni di attività nell’impresa, così facendo viene messa a disposizioni di coloro che saranno il motore trainante della società in un prossimo futuro. A loro va il nostro ringraziamento”.

I premi sono andati ai neo laureati: dottor Pasquale Iovino per la tesi “Sviluppo ed applicazione della microestrazione in fase solida nel monitoraggio ambientale”, alla dottoressa Laura Norma per la tesi “Distribuzione di Cu, Pb e Zn in Mollisols e Inceptisols rappresentativi della piana Acerrana differente contributo della tessitura, della profondità e del contenuto della sostanza organica” ed al dott. Pietro Mugnolo, per il suo lavoro sulla “Valutazione dello stato di conservazione degli ecosistemi fluviali del bacino icnografico del fiume Savone”.

Hanno ricevuto l’attestato ed un assegno, dalle mani di Giovanni Bo, vice presidente della Pmi di Confindustria Caserta che ha garantito la continuità dell’iniziativa anche nei prossimi anni. A fare gli onori di casa oltre al primo cittadino, c’era l’assessore all’ambiente Maria Laura Mastellone anche nella veste di docente della facoltà casertana.

Il preside di Scienze Ambientali Paolo Vincenzo Pedone ha sottolineato l’efficacia con cui si sta concretizzando l’accordo quadro sottoscritto nella primavera del 2009 tra i Maestri del Lavoro e la sua facoltà. Una intesa che ha fatto si che già lo scorso anno insigniti sono venuti da molte province d’Italia a Caserta per partecipare ad un primo corso di formazione sulla salvaguardia dell’ambiente curato dai docenti Andrea Buondonno, Angela Flora Rutigliano e Sante Capasso.

Al termine della consegna dei premi, c’è stato un primo incontro programmatico del neo costituito centro studi, presso l’Itc Terra di Lavoro a cui hanno partecipato i docenti Andrea Buondonno, Marisa Mattiello, Giovanna Anziano, Maria Teresa Manganiello, i maestri del lavoro Antonio Paladini di Napoli, Francesco Pellino di Benevento, Donato Pasquariello, Alfonso Batelli e Mauro Nemesio Rossi, per la realizzazione di due progetti di ricerca, il primo “Legalità e lavoro” riguardanti le problematiche connesse al territorio e “il 900” nell’ambito della storia locale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico