Sant’Arpino

Carnevale Atellano, si presentano le contrade

Carnevale Atellano SANT’ARPINO. Grande attesa per l’appuntamento di domenica 10 gennaio, alle ore 10.30, con l’iniziativa promossa dal Comitato permanente del Carnevale Atellano intitolata “Aspettando il Carnevale”.

A fare da cornice all’iniziativa sarà la sala convegni del Palazzo Ducale Sanchez de Luna in Piazza Umberto I.

“Domenica mattina – ha spiegato entusiasta il presidente Virginio Guida – presenteremo innanzitutto le contrade che saranno protagoniste della competizione carnevalesca. Una competizione sana che vedrà la sfilata dei carri di ognuno dei rioni in cui sarà diviso il nostro paese e che sarà indubbiamente determinante per la coesione della nostra comunità e per l’orientamento verso la festa del Carnevale intesa come rappresentazione dell’intera comunità contribuendo anche all’incontro e alla comunicazione tra generazioni diverse. Presenteremo, inoltre, il trofeo che sarà dato in premio alla contrada vincitrice che lo terrà in custodia fino all’anno prossimo. Il premio, intitolato ‘Carnevale Atellano – la canzone di Zeza’, è stato realizzato da Roberto Di Carlo. Premieremo i vincitori dei giochi antichi che si sono tenuti lo scorso mese di novembre”.

Guida ha poi spiegato che: “Sarà premiato, per l’occasione anche l’alunno della scuola media ‘V. Rocco’, Davide Di Monda della classe terza A, vincitore del concorso indetto per la scelta del nostro logo che ha coinvolto tutte le scuole del nostro paese. E in più esporremo tutti i progetti presentati per questo concorso che, con nostro immenso piacere, ha riscosso grandi consensi e suscitato grande entusiasmo nei bambini e nei ragazzi. Sarà, infine, allestita una mostra con tutte le foto del Carnevale del passato”.

“Quella di domenica – ha continuato Guida – sarà solo la prima di una serie di importanti iniziative che sono parte del nostro programma e che prevedono, oltre alla sfilata dei carri allegorici, un concorso che premierà la maschera più bella. Abbiamo previsto una serie di iniziative culturali con vari ospiti, esponenti del mondo della cultura, un’intensa attività teatrale oltre che tante iniziative riservate ai più piccoli che sono i veri protagonisti di questa meravigliosa festa colorata. Tante, quindi, le manifestazioni programmate perchè il principale scopo del nostro lavoro è quello di riscoprire il significato culturale che si nasconde dietro un festa come il Carnevale che non è solo maschere e colori e la cui portata simbolica e culturale va ben al di là della semplice festa. Il mio invito per domenica, dunque – ha concluso – è rivolto all’intera cittadinanza certo che saranno numerosissimi i cittadini che parteciperanno alle nostre iniziative”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico