Italia

Viterbo, giovane romana denuncia: “Io stuprata a Capodanno”

 ROMA. Una 24enne romana ha denunciato di essere stata stuprata al termine della festa di Capodanno nel Castello di Roccalvecce, frazione di Viterbo.

La violenza sarebbe stata compiuta da uno o più partecipanti alla festa che avrebbero approfittato del fatto che la giovane era ubriaca, sarebbero entrati nella stanza del castello in cui si era appartata e, a turno, avrebbero abusato di lei.

La ragazza, nella denuncia presentata al commissariato Flaminio Nuovo, ha indicato i nomi del gruppo di giovani che erano con lei alla festa, ma ha detto di non essere in grado di indicare chi e quanti avrebbero preso parte allo stupro, e nemmeno se le fosse stata iniettata qualche sostanza stupefacente. Questo perché quando lo stupratore o gli stupratori sono entrati nella stanza lei era addormentata e non era in sé per il troppo alcol bevuto. Si sarebbe accorta della violenza solo il mattino dopo, quando era tornata a casa, per cune macchie sulla sua biancheria intima e da alcuni disturbi che avvertiva.

La polizia ha accompagnato la giovane all’ospedale Sant’Andrea per gli accertamenti del caso. Non si conosce l’esito delle visite cui è stata sottoposta.

Nel pomeriggio di lunedì, il capo della Squadra Mobile di Viterbo, Fabio Zampaglione, ha ascoltato a Romacinquegiovani che hanno partecipato alla festa. Tutti avrebbero negato di essere al corrente dello stupro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico