Italia

Sardegna, bimba muore durante esondazione di un torrente

 CAGLIARI.Una bambina di tre anni, dispersa in Sardegna a causa dell’esondazione del torrente Murta, è stata trovata morta dopo due ore di ricerche.

Era in auto con la madre, intorno alle 10, vicino Calasetta (Sulcis-Iglesiente), nella Sardegna sud-occidentale, sferzata da martedì da abbondanti piogge.

La donna sarebbe scesa dall’auto, che non poteva proseguire perché circondata dall’acqua poco dopo il crollo di un ponte, e assieme alla bimba avrebbe cercato di guadare le acque la cui forza avrebbero strappato dalle sue mani la piccola Anna portandola a circa 600 metri, dove è stato trovato il suo corpo. La madre, Agata Fois, di 30 anni, è stata soccorsa in stato di ipotermia. Le sue condizioni sono buone ma è in stato di choc per non aver potuto trattenere la figlia.

Intanto, la pioggia che cade sulla Sardegna meridionale da oltre 24 ore ha causato allagamenti e disagi: un torrente ha allagato la strada Iglesias-Fluminimaggiore. Numerosi gli interventi anche dei pompieri di Carbonia per scantinati allagati e per la caduta di frane. Sulla strada per Villasimius, i Vigili del fuoco stanno lavorando dall’alba per il cedimento di un costone che ha investito la strada. A Cagliari è stata chiusa metà carreggiata in direzione dello stadio Amsicora, mentre sono state allagate alcune strade a Pirri e molte abitazioni hanno subito infiltrazioni.

SITUAZIONE NEL RESTO D’ITALIA. Dalla notte nevica sul nord-ovest. Autostrade per l’Italia precisa che i tratti autostradali interessati sono rimasti sempre percorribili. La società invita gli automobilisti a informarsi sulle condizioni meteo e di dotarsi di catene a bordo o di pneumatici da neve. Per informazioni, chiamare anche il call center al numero 840.042121. In Liguria pioggia sulla costa, neve o nevischio nelle vallate interne. In provincia di Savona la neve ha raggiunto i 10 cm tra Coalizzano e Bardineto. Temperature rigide in Sicilia, dove nevica sull’Etna e sui rilievi a partire dagli 800-1.000 metri. In provincia di Palermo la neve cade sulle Madonie. Previsioni: per le prossime 24-36 ore saranno possibili rovesci o temporali, localmente di forte intensità, dapprima sulla Sardegna e nel corso della mattinata anche sul Lazio meridionale, Basilicata, Calabria, Sicilia e Puglia. Le precipitazioni saranno accompagnate da raffiche di vento e fulmini, soprattutto sui settori tirrenici. Neve intorno ai 600-800 metri in Abruzzo e Molise. Venti di burrasca da ovest sulle Sardegna, Sicilia e Calabria. Mareggiate lungo le coste. Il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza per il maltempo che ha colpito nei giorni scorsi Emilia Romagna, Liguria e Toscana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico