Sant’Arpino

Metano, Pd: “Ridicole le esternazioni dell’assessore Lettera”

 SANT’ARPINO. “Come ci ha abituato dall’atto del suo insediamento, l’assessore Giuseppe Lettera continua afare esternazioni a dir poco ridicole”.

Lo afferma, in una nota, la sezione del Pd, in merito al riscaldamento delle scuole assicurato dal gas metano. “Del resto, – continuano i democratici – cosa ci si può aspettare da chi in questi venti mesi di amministrazione ha già dato ampia prova della sua incapacità. Prendiamo l’ultima esternazione, dove si afferma pomposamente che ‘per la prima volta il riscaldamento delle scuole è assicurato dal gas metano’ e si aggiunge di aver raggiunto un ‘obiettivo strategico’. La nostra osservazione non è fatta per amore della polemica, ma per ristabilire non tanto la verità ma il buon senso. Noi siamo certi che la giunta Di Santo sa bene che l’obiettivo strategico non è l’allacciamento alla rete per il riscaldamento delle scuole, ma l’aver dotato il Paese della rete di gas metano. La prima volta? Infatti, non poteva essere che così in quanto la rete di gas metano prima non c’era e sulla sua utilità, nella campagna elettorale, rappresentanti dell’attuale maggioranza avevano espressi non pochi dubbi. Allora, vogliamo riconoscere che gli obiettivi strategici sui quali questa giunta sta vivendo di rendita sono tutti quelli delle passate amministrazioni: dalla rete del gas metano alla circumvallazione esterna, che grazie alla vostra incuria si trova in uno stato di abbandono e di degrado; dal Parco archeologico alla Multiservizi; dal recupero del Palazzo Ducale a quello del centro storico. Tutti obiettivi per costruire in modo condiviso il futuro della città all’interno di un progetto generale di pianificazione strategica orientato a dotare la città di rete e servizi per una migliore qualità della vita, Un progetto strategico complessivo lasciatovi, assessore Lettera, in eredità dalla passata amministrazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico