Caserta

Il Coni celebra i 40 anni del Palazzetto dello Sport

Michele De SimoneCASERTA. I quaranta anni dalla costruzione del Palazzetto dello Sport di Caserta e la coincidente effettuazione nel 1969 dei Campionati Europei di Basket a Napoli e Caserta verranno celebrati lunedì 21 dicembre, con inizio alle ore 17, …

… proprio nell’impianto casertano, che riapre all’attività sportiva dopo oltre quattro anni di chiusura per lavori di adeguamento e ristrutturazione, in occasione della tradizionale cerimonia di consegna dei Premi Coni e delle Medaglie al Valore Atletico, organizzata dal Comitato provinciale Coni e dalla Provincia di Caserta.

Una manifestazione che, al di là della passerella di campioni, benemeriti dirigenti e “amici dello sport”, cui andranno riconoscimenti e attestati, è stata preparata come un vero e proprio spettacolo con esibizione di ginnastica acrobatica e ritmica, karatemusic e danza sportiva, che si alterneranno alle premiazioni.

E saranno il presidente del Comitato Provinciale Coni Michele De Simone ed il Commissario Straordinario alla Provincia prefetto Biagio Giliberti a sottolineare, nei loro interventi introduttivi, l’importanza dell’evento che riapre all’utilizzo sportivo uno “storico” impianto e ne ricorda uno dei momenti più significativi quando, appena completato dalla Provincia, ospitò la rassegna cestistica continentale.

Particolari riconoscimenti verranno consegnati ai componenti del Comitato Organizzatore dell’evento internazionale di 40 anni fa, presieduto da uno dei pionieri del basket casertano, Santino Piccolo, alla presenza di un testimonial di eccezione, il mitico cestista Massimo Cosmelli, all’epoca componente della nazionale azzurra, peraltro grande amico del basket casertano, che giungerà a Caserta da Livorno dove risiede.

E sempre nel segno della pallacanestro un altro importante riconoscimento verrà consegnato a Vincenzo Di Bernardo, capitano della nazionale italiana di basket in carrozzina, che ha vinto qualche mese fa il campionato europeo di categoria in Turchia. Ma, accanto a questi grandi atleti, sfileranno in passerella i recenti campioni del pugilato, guidati dall’iridato Domenico “Mirko” Valentino reduce dallo storico riconoscimento ottenuto a Baku in Azerbaijan dove il 10 dicembre scorso, nel meeting dell’Aiba (International Boxing Association), gli è stato consegnato il prestigioso premio “Miglior pugile dell’anno”.

E sempre in campo pugilistico il premio “Famiglia Sportiva dell’Anno”, istituito dal Coni Caserta, è stato attribuito alla famiglia Perugino di San Prisco con papà Giuseppe istruttore, mamma Lucia presidente della Società Tifata, i figli Antonio, Claudio e Anna, tutti e tre, a vario titolo, campioni sul ring, e il nipotino Giuseppe ultimo arrivato con la conquista del titolo italiano categoria cadetti. E sempre in tema di famiglie sportive significativo l’attestato che verrà consegnato ad Andrea Scalzone, campione italiano under 17 di pallanuoto con la squadra del Posillipo, nipote dell’indimenticabile oro di Monaco nel tiro a volo, Angelo “Peppino” Scalzone da Castel Volturno.

Un significativo attestato andrà ad un altro portacolori dello sport casertano, Ennio Falco designato per il premio “Atleta dell’anno” messo in palio dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport per una eccezionale stagione disputata dal tiratore capuano: oro ai Giochi del Mediteraneo, argento agli Europei, bronzo ai Mondiali, tricolore ai campionati nazionali.

Riflettori accesi anche sull’aversano Nicola Molitierno, finalista di tennistavolo alle Paralimpiadi di Pechino, già qualificato per i mondiali in programma in Corea nel 2010, reduce da un brillante primo posto ad un torneo internazionale in Brasile. Oltre alle Stelle al Merito Sportivo a dirigenti e società ed alle Medaglie al Valore Atletico, stabilite dal Coni centrale, verranno distribuiti anche i premi speciali a ricordo degli ed ex dirigenti del Coni Caserta Donato Messore, Egidio Amato e Michele Accinni, e quelli messi in palio dalle Associazioni Bluduemila, presieduta da Marco Del Gaiso, Panathlon Club presieduto da Giuseppe Bonacci, Unione Veterani dello Sport presieduta da Antonio Giannoni e Unione Stampa Sportiva Italiana di cui è responsabile Lucio Bernardo. Ma il programma della grande festa dello sport si sta arricchendo di ulteriori apporti ed iniziative in via di definizione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico