Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Un Asilo Nido nella villa confiscata al boss “Cicciariello”

 CASAL DI PRINCIPE. Nella villa confiscata al boss Francesco Schiavone, alias “Cicciariello”, situata in via Bologna a Casal di Principe, sorgerà un Asilo Nido intercomunale.

L’Assessorato alle politiche sociali della Regione Campania ha infatti finanziato il progetto stanziando 350mila euro, affidando la gestione del progetto alla cooperativa sociale “Eva Onlus”, in collaborazione con il consorzio Agrorinasce e l’Ufficio di Piano del Comune di Casal di Principe, presieduto dal dottor Alfredo Grado. La gara d’appalto è stata assegnata da Agrorinasce ad “Eva Onlus”, presieduta dalla dottoressa Raffaella Palladino, mediante procedura di evidenza pubblica.

L’amministratore delegato di Agrorinasce, Gianni Allucci, si dichiara soddisfatto dal momento che il finanziamento concesso “premia la qualità del progetto proposto e del partenariato messo in campo”. Il progetto esecutivo è già pronto, la gara per i lavori sarà indetta entro la fine del mese di gennaio, fatti salvi i tempi necessari per i controlli della Prefettura di Caserta contro le infiltrazioni della camorra. Allucci ritiene che “in sei mesi saranno ultimati i lavori”.

“L’ennesima dimostrazione della proficua collaborazione tra il Comune e Agrorinasce, che in questo caso consentirà la realizzazione di una nuova infrastruttura sociale utile ai cittadini casalesi e dei Comuni limitrofi”, commenta il sindaco Cipriano Cristiano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico