Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

1969/2009: 40 anni di attività del Csi

 CAIAZZO. Ha 40 anni ma non li dimostra il Csi di Caiazzo, una realtà sportiva oramai vincente per il piccolo centro dell’alto casertano grazie all’impegno e al lavoro di tanti caiatini.

Il quarantennale è stato festeggiato a Palazzo Mazziotti domenica 13 dicembre alla presenza di una sala gremita di sportivi ‘in erba’ ma soprattutto di tanti cittadini che negli anni si sono distinti nelle varie discipline (calcio, pallamano, scherma e basket) o semplicemente hanno impegnato il loro tempo libero all’insegna di una ‘sana e robusta’ amicizia. Un valore che, così come sottolineato dai relatori nel corso di un convegno, rappresenta “la password per poter accedere al gruppo”, a dimostrazione di quanto il Centro Sportivo Italiano sia al passo con i tempi e guardi al futuro. Un anniversario che non poteva essere dimenticato e che si inserisce nella galassia di numerosi eventi celebratrivi di Terra di Lavoro, basti pensare che la nascita del Csi a Caiazzo nel 1969 coincise con l’apertura a Caserta del Palazzetto dello Sport.

Un ‘compleanno’ a cui sono stati invitati e non sono mancati il vicepresidente regionale del Csi Enrico Pellino, il presidente provinciale Csi Luigi Di Caprio e il presidente provinciale del Coni Michele De Simone. Presenti anche l’attuale presidente Csi Caiazzo Luigi Ponsillo e, accompagnato da altri amministratori, il primo cittadino di Caiazzo Stefano Giaquinto il quale ha ricordato la sua esperienza personale e ha rimarcato quanto l’amministrazione “ha l’obbligo e il dovere di seguire e sostenere le associazioni e di mettere a disposizione dei cittadini delle strutture”.

Sono stati ricordati, infatti, i recenti impianti consegnati alla cittadinanza (il centro polivalente di San Giovanni e Paolo e l’appena inaugurata palestra di vico San Francesco) ed è stata annunciata l’idea, che sarà portata mercoledì 16 in consiglio comunale, di dedicare proprio la palestra comunale ad Antonio Insero, un giovane che qualche anno fu inghiottito dal fiume Volturno.

E non solo. Il sindaco Giaquinto ha anticipato che sta verificando la possibilità di realizzare a Caiazzo una piscina aderendo ad un bando che la Regione Campania dovrebbe emanare in primavera. In prima fila il “presidente di tutti”, il “presidentissimo” Enzo Manzi, a cui l’amministrazione ha consegnato una targa ricordo che Manzi, con il fair play di sempre, ha ‘ceduto’ all’attuale presidente Ponsillo.

Al termine del convegno sono state consegnate dall’attuale direttivo del Csi altre numerose targhe.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico