Aversa

“Un albero per ogni neonato”, grande festa al Parco Pozzi

 AVERSA. “Una festa per i bambini e con i bambini con un significato civico: avvicinarsi all’ambiente ed imparare a rispettarlo”.

Queste le parole del sindaco di Aversa Domenico Ciaramella nel corso della manifestazione, tenutasi questa mattina al parco Pozzi “Un albero per ogni neonato” nel corso della quale sono stati piantumati cento alberi, uno per ogni bambino nato nel 2001.

“Quella di questa mattina – ha detto ancora Ciaramella – è una festa a difesa del verde e dell’ambiente con tutti i bambini, ed in particolar modo con quelli nati nel 2001”. L’iniziativa, promossa dal vicesindaco e assessore al verde Nicola De Chiara, su proposta del consigliere delegato al verde pubblico Giovanni Tirozzi, ha coinvolto tutti i circoli didattici cittadini nonché quattro scuole paritarie: La Sala, Froebel, Decroly e Kids club.

A dare l’occasione per realizzare l’iniziativa è l’applicazione della legge regionale 14 del 1992 che fa obbligo ai comuni di mettere in sede un albero per ogni nato o minore adottato. Nella prima applicazione della legge l’amministrazione municipale ha voluto realizzare la piantumazione di alberi relativi alle nascite avvenute nel 2001 prevedendo la messa in sede di seicento lecci in totale.

Alla presenza di bambini nati in quell’anno ciascun alberello è stato trasferito dal vaso in nel terreno del parco. Ogni pianticella è stata dotata di una targhetta identificativa recante il nome del bambino a cui è dedicata. Non è passata inosservata l’assenza del V circolo didattico guidato dalla dirigente Maddalena Iannone che già nei giorni scorsi ha polemizzato con l’Amministrazione Comunale.

“Condanno l’atteggiamento della dirigente scolastica – ha detto l’assessore alla pubblica istruzione Gianpaolo Dello Vicario – non partecipare all’iniziativa di questa mattina non porta a nulla. Scippa solo ai bambini l’opportunità di avvicinarsi all’ambiente attraverso il gioco. Sono amareggiato dal comportamento della dirigente che ha negato un’opportunità ai suoi alunni, malgrado molti genitori avessero chiesto esplicitamente alla nostra Amministrazione di poter partecipare. Nei prossimi giorni – conclude Dello Vicario – faremo in modo di dare la possibilità ai bambini di piantumare lo stesso gli alberi presso gli spazi verdi della scuola, per non negare loro un diritto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico