Aversa

Eccellenze campane e beni confiscati: in edicola Fresco di Stampa

 AVERSA. E’ in edicola, da sabato 2 gennaio,il nuovo numero del magazine di Terra di Lavoro e Napoli Nord, “Fresco di Stampa”.

In copertina il dossier sulle eccellenze campane che rischiano di perdere terreno. La foto (di Ferdinando Nicola Baldieri), ritrae un operaio intento a produrre la famosa mozzarella di bufala, “l’oro bianco” delle province di Caserta e Napoli.

Titolo del numero di gennaio della rivista: “Cominciamo bene”. L’inchiesta sulle eccellenze del territorio nei settori dell’artigianato, dell’agroalimentare, della moda e del turismo culturale, mette in luce un patrimonio inestimabile, il più delle volte poco valorizzato, che rischia di rimanere nell’ombra e, peggio ancora, di essere affossato dall’imperizia delle istituzioni e dalle condizioni di grave disagio in cui vive il territorio della Campania. Nelle province di Napoli e Caserta, in particolare, sono tante le ricchezze che la natura e l’ingegno dell’uomo producono quotidianamente.

Nei diversi articoli di primo piano i giornalisti ne descrivono le peculiarità e la forza commerciale. Completa la sezione, l’intervista all’ex assessore della Regione Campania, Claudio Velardi, il quale punta il dito sulla gestione clientelare degli investimenti pubblici.

Una mini-inchiesta è dedicata, a seguire, ai nuovi provvedimenti in materia di beni confiscati alla camorra. I politici, gli imprenditori e le associazioni locali respingono l’idea di mettere all’incanto le strutture sequestrate, che potrebbero, in questo modo, ritornare ai clan. A lanciare il grido d’allarme è il presidente nazionale di Libera, don Luigi Ciotti, che ha rilasciato un’intervista esclusiva a “Fresco di Stampa”.

Interessante l’articolo che ricostruisce la vicenda giudiziaria del governatore della Campania, Antonio Bassolino. Potrebbe arrivare entro giugno 2010 il verdetto per gli otto reati contestati al Presidente della Regione in materia di ambiente e gestione dei rifiuti.

Da segnalare, all’interno del giornale, il reportage dell’antropologo Luigi Mosca, con le immagini di Luigi Caterino. Un viaggio nelle chiese pentecostali del litorale domizio, tra canti gospel, estasi e affari. Dopo la sezione del giornale dedicata alle diverse aree di Terra di Lavoro e Napoli Nord, dall’Agro aversano, al maddalonese, da Caserta alle città all’Alto casertano e da Giugliano, a S. Antimo, Villaricca, Melito e Qualiano, spazio è dato alla cultura, alla musica e allo sport.

In chiusura, la consueta rubrica della giovane scrittrice casertana, vincitrice del premio Calvino con i racconti “Dai un bacio a chi vuoi tu”, Giusi Marchetta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico