Teverola

I teverolesi si sfidano a calcio virtuale

 TEVEROLA. L’Associazione Culturale Giovani di Teverola promuove per domenica 8 novembre, alle ore 17, in via Cavour, a Teverola, la prima edizione del “Teverola Game”.

L’evento, di carattere essenzialmente ludico, vedrà sfidarsi un gran numero di giovani, compresi nella fascia d’età 10-25 anni, al famoso videogame “Pes 2010” (“Pro Evolution Soccer”, famoso videogioco di calcio). Dal sodalizio gli organizzatori dell’evento Alessandro Affinito, Ornella Russo, Vincenzo Oliva, Raffaele Barbato, Dario Zaccariello e Gennaro Flocco ci tengono a sottolineare: “Abbiamo organizzato questa iniziativa per cercare di spezzare un po’ la monotonia imperante nella nostra collettività. Ci troviamo da tempo a dover far i conti con l’assoluta mancanza di eventi che consentano, così come si propone il nostro, di congiungere l’aspetto ludico a quello dell’aggregazione sociale. Siamo più che soddisfatti per il riscontro ottenuto in termini di adesioni da parte del pubblico, la qual cosa denota con evidenza la voglia che c’è nella nostra comunità di appropriarsi fortemente di momenti di socialità e divertimento quale questo che ci proponiamo di ottenere. A tal proposito, infatti, abbiamo dovuto istituire delle qualificazioni preliminari, che si terranno domenica mattina nella nostra sede, in via Cavour 38. Naturalmente il nostro più sentito ringraziamento va agli sponsor, che in tempi di ristrettezze economiche, ci hanno consentito di finanziare questa iniziativa, senza far sborsare un euro ai partecipanti, e di mettere in palio: per il primo classificato una coppa ed un buono acquisto, per il secondo classificato una targa ed un buono acquisto e per il terzo classificato una medaglia ed un buono acquisto”.

“Un sentito ringraziamento – continuano gli organizzatori – va poi all’associazione A.R.&S. ed in particolare a Tony Oliva, il quale ci ha messo a disposizione, con gran cortesia, tutto il suo know-how logistico organizzativo. Un ringraziamento va poi al dottor Gennaro Caserta, Gaetano Cristiano, Antonio Barbato e Biagio Pezzella, per il loro prezioso contributo. Invitiamo, naturalmente, la cittadinanza tutta ad accorrere in massa a quest’evento, primo banco di prova per le sfide che ci proponiamo di affrontare insieme alla cittadinanza per l’avvenire”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico