Italia

Berlusconi a Tadic: “Ora passo la parola al presidente Clooney”

Berlusconi e Tadic (da Corriere.it/Afp)ROMA. “Ora passo la parola al presidente Clooney…”. Così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, con toni amichevoli, si rivolge alpresidente della Repubblica serba, Boris Tadic, …

… presentandolo nel corso della conferenza stampa tenutasi a Palazzo Chigi in seguito all’incontro intergovernativo italo-serbo. Trattandosi di un vertice formale, ognuno utilizzerà il proprio idioma e di conseguenza Tadic si esprimerà in serbo, lingua che, come precisa il premier, “io non considero bellissima. La nostra – aggiunge sorridendo- è molto più musicale”. Dopo aver ricordato che il presidente Tadic è cresciuto con la cultura italiana e che quindi neconosce molto bene la lingua, Berlusconimenziona la comune formazione scolastica: “Abbiamo fatto entrambi studi classici e sappiamo di essere legati alla Serbia dalla storia. Abbiamo ricordato i vari imperatori romani nati in quel Paese, non ricordiamo se siano 13 o 19 e tra i quali c’è il grande Costantino”.

L’attenzione non poteva poi non rivolgersi al calcio: “Mi dispiace che nel Milan non ci sia nessun giocatore serbo – spiegava Tadic rivolgendosi a Berlusconi – anzi c’è Stankovic che gioca nella squadra avversaria”. “Se dovesse segnare un gol nel prossimo derby i nostri rapporti potrebbero peggiorare”, lo avvertiva il premier italiano, senza ricordare il goal realizzato dal calciatore nerazzurro nel 4-0 dell’Inter al Milan lo scorso 29 agosto. Inoltre, Tadic testimonia riguardo l’amicizia che lega i due Paesiricordando che “pochi giorni fa c’è stato un concerto di Eros Ramazzotti in Serbia e lo abbiamo vissuto come un nostro cantante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico