Villa Literno

Chiede il ‘pizzo’ a due prostitute: in carcere trentenne albanese

Arzen IsazuVILLA LITERNO. I carabinieri della stazione di Villa Literno hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto il trentenne Arzen Isazu, di origini albanesi, in Italia senza permesso di soggiorno.

L’uomo è ritenuto responsabile di tentata estorsione aggravata ai danni di due cittadine rumene di 25 e 22 anni, entrambe dedite alle prostituzione. A seguito della denuncia di una delle vittime, i militari hanno accertato che il fermato, aveva intimato alle due ragazze, sotto la minaccia di una pistola, di consegnargli la somma di euro mille euro mensili affinché potessero continuare a prostituirsi.

Da ulteriori accertamenti scaturiva che il trentenne, sotto il nome di Ilir Zaneri, lo scorso 10 settembre era stato colpito da ordine di espulsione emesso dal questore di Cagliari. E’ stato condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico