Sant’Arpino

Mensa scolastica, Di Santo: “Il Pd ci attacca per scelte di un altro Comune”

Eugenio Di Santo SANT’ARPINO. L’amministrazione comunale di Sant’Arpino guidata dal sindaco Eugenio Di Santo interviene sulla proposta lanciata dal gruppo di minoranza del Pd di coprire il 50% della tariffa mensa per gli alunni santarpinesi frequentanti la scuola materna di Succivo, …

… a fronte dell’aumento applicato dalla locale giunta per i bambini non residenti sul proprio territorio.

“Le recenti esternazioni dei consiglieri comunali del Partito Democratico di Sant’Arpino (per intenderci Elpidio Del Prete e compagni) ci hanno lasciato senza fiato”, afferma la maggioranza Di Santo, che continua: “Questi signori, infatti, ergendosi a difesa di interessi diffusi della collettività e prefiggendosi di voler assicurare una condizione di parità e di uguaglianza a tutti, hanno pensato bene di attaccare l’Amministrazione Comunale di Sant’Arpino per delle scelte fatte dal Comune di Succivo. Proprio così, avete capito bene. Del Prete, Savoia e compagni hanno puntato il dito contro l’amministrazione guidata dal sindaco Di Santo ‘colpevole’, a loro dire, di alcune scelte fatte dal Comune di Succivo. Per la serie: ‘Piove governo ladro’. L’amministrazione comunale di Sant’Arpino viene in pratica accusata del fatto che il Comune di Succivo ha stabilito una tariffa di mensa scolastica per gli alunni provenienti da Sant’Arpino di gran lunga maggiore di quella prevista per i bambini di Succivo”.

“Cari Del Prete e compagni, – incalzano dalla maggioranza – se proprio volete fare i paladini della giustizia e del buon diritto, imparate a ragionare con serietà e onestà intellettuale sulle cose. Per vostra opportuna conoscenza, il Comune di Sant’Arpino non ha mai pensato di distinguere tra alunni bianchi e neri, tra alunni cristiani e musulmani, tra alunni di Succivo e quelli di Sant’Arpino. Nel nostro Comune regna la più civile e assoluta forma di democrazia e i nostri alunni ricevono una adeguata offerta formativa, con ogni confort del caso. I nostri dirigenti scolastici ‘ospitano’, nelle sole nostre scuole d’infanzia, ben oltre 50 alunni provenienti da comuni limitrofi (Succivo compreso). I nostri dirigenti scolastici, contrariamente a quanto cercate di insinuare subdolamente, attuano un trattamento di parità ed uguaglianza a tutti i propri alunni. Cari Del Prete e compagni, se proprio volete fare i moralizzatori del terzo millennio, dovete evidentemente raddrizzare il tiro e indirizzare altrove le vostre deliranti e insensate accuse”.

“Ai genitori dei bambini di Sant’Arpino frequentanti le scuole di Succivo – continua la maggioranza – abbiamo già fatto sentire la nostra vicinanza e solidarietà, li abbiamo invitati a trasferire i propri figli presso le validissime strutture scolastiche di Sant’Arpino, e negli ultimi 15 giorni abbiamo già registrato 5-6 trasferimenti presso la scuola ‘Cinquegrana’ di piazzetta Paradiso, dove regna certamente un clima di parità, uguaglianza e buona qualità didattico-formativa. Vorremmo estendere l’invito anche a qualcuno di voi, ma forse non ne avete più l’età. Buon lavoro a voi e a tutti i genitori di Sant’Arpino. Un augurio di proficuo lavoro ai nostri dirigenti scolastici”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico