Santa Maria C. V. - San Tammaro

Conservatorio a Santa Maria, il 14 ottobre firma della convenzione

 SANTA MARIA CV. Si terrà il 14 ottobre prossimo, alle ore 18.30, presso il Salone degli Specchi del Teatro Garibaldi, la stipula della convenzione tra il Conservatorio San Pietro a Majella e l’amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere per l’istituzione della sede dell’istituto in città.

Il primo cittadino, Giancarlo Giudicianni, e il presidente del Consiglio, Antonio Scirocco, faranno gli onori di casa alla cerimonia cui prenderanno parte, per la firma dell’importante accordo, il presidente, Niccolò Parente, e il direttore del Conservatorio San Pietro a Majella, Patrizio Marrone.

Presenzieranno all’evento autorità civili e religiose, i maestri di musica di Santa Maria Capua Vetere, i dirigenti scolastici e i rappresentanti del mondo politico.

La stipula della convenzione giunge dopo la delibera della giunta del 26 maggio scorso, con cui, a seguito dei contatti avviati con i vertici del Conservatorio di Napoli per l’apertura di una sezione in città, al fine di favorire la forte vocazione artistica e musicale attraverso concrete politiche atte a valorizzare il territorio, è stato l’approvato lo schema di convenzione.

La convenzione ha per oggetto, a partire dall’anno accademico 2009/2010, il partenariato tra il Conservatorio e il Comune finalizzato all’istituzione di un polo territoriale di alta formazione musicale e artistica dotato di un proprio specifico profilo e identità funzionale, fondato sull’integrazione e cooperazione con altri partner istituzionali. I

l Conservatorio curerà per conto dell’Ente la programmazione e lo sviluppo dell’istruzione artistica sul territorio comunale con l’attivazione di corsi di base, disciplinati in modo da consentire la frequenza agli iscritti alla scuola media secondaria di primo e di secondo grado, di corsi professionali, ai quali si accederà con il possesso del diploma di scuola secondaria, e attraverso il trasferimento di corsi già esistenti e attivi nella sede di Napoli.

Inoltre, il Conservatorio si occuperà dell’organizzazione di eventi, manifestazioni ed iniziative idonee al potenziamento e alla promozione dell’offerta formativa. Il progetto del Conservatorio, che sorgerà all’interno dello storico Palazzo Cappabianca, è stato fortemente voluto dal sindaco e dal presidente del Consiglio al fine di rilanciare lo sviluppo artistico, culturale ed economico della città. La prestigiosa scuola di musica, che potrà fregiarsi del supporto, dell’esperienza e della competenza dell’istituto San Pietro a Majella di Napoli si inserisce, infatti, nell’ambito delle molteplici iniziative dell’amministrazione volte a promuovere l’idea di “Santa Maria Capua Vetere città di storia e cultura”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico