Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Studenti del Liceo “Quercia” al Premio David di Donatello

Gli alunni del 'Quercia'MARCIANISE. Iniziate in questi giorni per oltre 60 studenti del Liceo Scientifico e Classico “F. Quercia” le attività legate al Progetto “Libertà è partecipare”, finanziato dalla Regione Campania-Settore Politiche Giovanili.

Il progetto vedrà i ragazzi partecipi di attività laboratoriali, tecniche di animazione scout, cineforum sui temi della lotta alla delinquenza e alla violenza, sull’educazione alla multiculturalità, alla tolleranza, alla cittadinanza attiva. Perfettamente riuscito il partenariato con l’Agesci di Caserta ed il Cine club “Vittoria” di Casagiove, i cui esperti, in sinergia con i docenti interni, stanno attivando percorsi di apprendimento innovativi e coinvolgenti, consentendo ai ragazzi di allargare il campo delle loro esperienze.

“Tenendo presenti le finalità proprie del progetto – dicono gli esperti, ilprofessor Francesco Casoe il dottor Giovanni Occhipinti – si è ritenuto opportuno concentrare l’attenzione su una cinematografia che riuscisse a coniugare impegno civile e trattazione di fatti e uomini della nostra storia contemporanea, in modo tale da veicolare l’interesse dei ragazzi su questioni, anche di scottante attualità, ma che spesso sono studiate poco o male, per questione di tempo, in ambito curriculare”.

E allora via con il capolavoro di Giordana, “I cento passi”, esemplare prova di cinema biografico che ha portato su grande schermo la storia del giovane siciliano Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nel 1978 per essersi ribellato al padre mafioso e alla cultura del silenzio.

Gli alunni del 'Quercia'“Adesso spetta alle istituzioni, specie alla scuola, divulgare l’esperienza di un gruppo di persone che ha saputo mantenere l’impegno preso dinanzi al corpo dilaniato di Peppino, di condurre con ogni mezzo la battaglia contro la mafia e contro ogni atteggiamento mafioso che si oppone all’accertamento della verità. Questo è l’invito che fa il magistrato Antonio Maruccia sul caso Impastato e che il liceo ‘Quercia’ si impegna a raccogliere ediffondere”, afferma convinto il dirigente scolastico Diamante Marotta, sempre sollecito ad attivare nella sua scuola percorsi formativi di spessore culturale e civile. E nell’ambito della collaborazione ormai consolidata con il Cineclub “Vittoria” è partita anche l’iniziativa che porterà un gruppo di studenti del “Quercia”, appassionati di cinema (e già veri intenditori) a far parte della giuria del premio “David giovani”: riceveranno una tessera con cui vedere gratuitamente al Cineclub 20 film durante l’anno, esprimeranno per ogni film una valutazione, comporranno un elaborato finale e il migliore di essi avrà diritto a partecipare alla Mostra del Cinema di Venezia 2010 per l’assegnazione del “Leoncino d’oro”.

Un grazie speciale, da parte degli studenti,a Francesco Massarelli, del Cineclub, e a Remigio Truocchio, Referente Nazionale dell’Agiscuola di Roma, nonché Direttore artistico del “Sannio Film Festival”, già formatori presso il Liceo nella passata edizione dei Pon, per aver concesso ai nostri giovani questa bella opportunità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico