Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Il progetto Innovadidattica al “Quercia” di Marcianise

 MARCIANISE. Con l’interessante progetto Innovadidattica, promosso dal Ministero dell’Istruzione e dall’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica, continua, rinnovato, l’impegno culturale del liceo “Quercia” di Marcianise.

L’istituto marcianisano, diretto dal professor Diamante Marotta, ha realizzato un percorso formativo di continuità tra la terza classe della scuola secondaria di primo grado e la prima classe della scuola secondaria di secondo grado.

“Ci siamo messi in discussione – ha affermato il professore Marotta – sul piano dell’innovazione didattica, perché riteniamo la ricerca educativa l’unica strada realmente percorribile per coniugare qualità, eccellenza e successo formativo; Innovadidattica è un’opportunità di crescita per le scuole coinvolte, da anni punti di riferimento per l’intero territorio, con un’offerta formativa particolarmente attenta ai bisogni culturali della comunità locale”.

“Il successo formativo attraverso la continuità curricolare” è il titolo del progetto, che è nato anche grazie ad un accordo di rete tra il “Quercia”, scuola capofila, gli Istituti Comprensivi “Aniello Calcara” e “Aldo Moro” di Marcianise, Proteo Fare Sapere sezione Campania, ente di formazione accreditato presso il Ministero, e Logos FormAzione, ente di formazione accreditato presso la Regione Campania.

Il lavoro di progettazione ha visto collaborare su obiettivi didattici condivisi docenti appartenenti a diversi ordini di scuola. Collocando gli indicatori normativi e pedagogici nazionali nel contesto territoriale di Marcianise, l’équipe progettuale, composta daidocenti Pasquale Delle Curti, Ivana Di Luzio, Francesca Blosio, Carmen D’Alessio, Maria Letizia, Maria Di Domenico, Rosa Morello e Giulia Leone, ha puntato al consolidamento delle competenze in italiano e in matematica. Le tre classi coinvolte nelle sperimentazione, la I^F per il “Quercia”, la III^D per l’Istituto “Calcara” e la III^A per l’Istituto “Moro”, hanno iniziato in questi giorni le attività programmate, che saranno monitorate e valutate nella fase iniziale, in itinere ed alla fine dell’iter progettuale dagli esperti di Logos FormAzione. La formazione dei docenti sarà, invece, a cura di Proteo Fare Sapere.

Soddisfazione vivissima è stata espressa, oltre che dal professor Marotta, anche dai dirigenti dei due istituti comprensivi, la professoressa Maria Giuseppa Sgambato del “Calcara” ed il professor Francesco Piccolo del ”Moro”, che hanno messo in rilievo come l’autonomia scolastica, opportunamente utilizzata, consente la valorizzazione della professionalità docente nella direzione dell’innovazione didattica fattiva e realizzabile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico