Aversa

Premio D’Aponte 2009, appuntamento al Cimarosa il 23-24 ottobre

Teatro CimarosaAVERSA. Al via laquinta edizione del Premio Bianca d’Aponte, che si avvale del patrocinio del Ministero delle Pari Opportunità, Regione, Provincia, Comune e Siae. Il premio si terrà al Teatro Cimarosa di Aversa il 23 e 24 ottobre prossimi.

Si è tenuta, giovedì 8 ottobre, presso la Sala Convegni del Museo del Burcardo (Siae), la conferenza stampa di presentazione, che ha visto la partecipazione, oltre che del patron Gaetano D’Aponte, anche della madrina Mariella Nava, del direttore artistico Fausto Mesolella e dei presentatori Roberta Balzotti e Sandro Petrone, entrambi giornalisti Rai. A fare gli onori di casa il direttore Organizzazione Eventi Siae e del Museo del Burcardo dr. Filippo Gasparro che nel corso del suo intervento, oltre a sottolineare l’importanza che il Premio riveste anche per la Siae, ha fatto rilevare come il Premio d’Aponte, rivolto a sole cantautrici, sotto questo aspetto sia stato “copiato” da altri.

Dopo Brunella Selo, Rossana Casale, Petra Magoni, Fausta Vetere spetta quest’anno a Mariella Nava ricoprire il ruolo di madrina delle 10 finaliste. Cantautrice ma anche autrice di brani interpretati da personaggi del calibro di Renato Zero, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Eduardo De Crescenzo, Lucio Dalla, Andrea Bocelli, la Nava interpreterà, come le precedenti madrine, alcuni brani di Bianca d’Aponte rimasti inediti.

Sul palcoscenico del Teatro Cimarosa si alterneranno anche importanti ospiti del calibro di Rossana Casale, Kaballà, Max Manfredi, Brunella Selo, Fausta Vetere, Andrea Zuppini e Andrea Surdi.

Tra le novità di questa V edizione, l’introduzione di una giornata formativa per le finaliste, aperta anche alle tante ragazze che in questi cinque anni hanno partecipato al concorso. Una grande lezione durante la quale si parlerà di testi, musica, scelte discografiche, rapporti con i media, promozione, presenza scenica, immagine, Siae ed Enpals. In cattedra saliranno artisti, discografici e giornalisti. “L’iniziativa – secondo Gaetano d’Aponte patron della manifestazione – è un valore aggiunto di conoscenza per le giovani cantautrici che si affacciano nel mondo discografico a livello professionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico