Aversa

La maggioranza vuole la quarta Giunta

Domenico CiaramellaAVERSA. Si va verso il “Ciaramella quater”. La riunione delle forze politiche della maggioranza di centrodestra dell’altra sera, oltre a stigmatizzare l’oramai famigerata nomina di Giovanni Tirozzi del Gruppo della Libertà a presidente della commissione cultura …

… grazie al voto del consigliere comunale di opposizione Francesco Gatto del Partito Democratico, ha fatto anche un bilancio dell’attività politico-amministrativo dal quale è scaturita la necessità di un “ritocco” dell’esecutivo.

Nel corso della riunione, però, non sono stati fatti riferimenti ai tempi di attuazione di questo quarto rimpasto della giunta guidata dal sindaco Domenico Ciaramella. Tra i presenti all’incontro: Nicola Golia e Antonio De Michele per il Popolo della Libertà; Pasquale Diomaiuta e Giovanni Menditto per l’Udc; Stefano Di Grazia e Nicola De Chiara per il Gruppo della Libertà; Fiore Palmieri per i Popolari Normanni; Adolfo Giglio per l’Udeur. I presenti hanno convenuto su quanto richiesto nel documento sottoscritto dai consiglieri comunali del Popolo della Libertà con il quale si chiedevano le dimissioni di Tirozzi. Gli stessi hanno anche concordato che, comunque, al Gruppo della Libertà spetta una presidenza di commissione consiliare e ironia vuole che, quasi certamente, Tirozzi sarà rieletto dopo le dimissioni. Anche se, per onore di cronaca, non si possono non riportare le reazioni di risentimento in casa Gdl a seguito di alcune indiscrezioni che vorrebbero la commissione cultura appannaggio del Pdl Michele Galluccio. “Se così fosse –affermano dal Gruppo della Libertà – non faremmo mai dimettere Tirozzi”.

Insomma, il clima non è certamente dei migliori anche se il segretario cittadino del Popolo della Libertà Nicola Golia continua a gettare acqua sul fuoco quando parla “di un incontro svoltosi in un clima disteso che ha fatto registrare un’unità d’intenti di tutte le forze della coalizione dopo un black-out”. Lo stesso Golia afferma che non si è parlato della successione di Tirozzi alla presidenza della commissione consiliare cultura e, alla precisa domanda sulla possibilità di un ennesimo rimpasto in giunta, non si sottrae e risponde: “La necessità di una rimodulazione della giunta è emersa come esigenza da parte di vari partiti della coalizione. Tra l’altro, l’esecutivo deve essere ‘rifunzionalizzato’ alla luce del nuovo quadro politico”.

E per quadro politico, da quanto è dato sapere, non si intende solo la nuova composizione del consiglio comunale alla luce dei numerosissimi passaggi di casacca, ma anche l’ampliamento della maggioranza ai due consiglieri comunali di Nuovo Sud – Mpa Imma Lama e Paolo Santulli, in vista della scadenza elettorale delle provinciali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico