Pozzuoli - Monte di Procida

Golf, Volturno International Open all’Hyppo Kampos

GolfCASTEL VOLTURNO. Il grande golf, a livello italiano ed europeo, torna sul litorale domizio, in occasione del programma “Un Mare di Energia 2009”, giunto al quarto appuntamento stagionale dopo la prova nazionale di sci nautico all’Hyppo Kampos di Castel Volturno, …

… il trofeo di canottaggio al Lago Patria e i campionati italiani femminili di Tambeach sull’arenile di Mondragone. I professionisti del golf, difatti, anche quest’anno hanno scelto il campo del VolturnoGolf, l’unico a 18 buche della Campania, per disputare una delle cinque gare italiane del prestigioso torneo professionistico Alps Tour, che prevede tappe in Italia, Francia, Spagna, Belgio, Austria e Marocco. Dall’1 al 3 ottobre si svolgerà infatti il Volturno International Open, terz’ultimo appuntamento nel calendario del torneo. L’evento, preceduto il 30 settembre dalla Pro.Am, fa anche parte del Pilsner Urquell Pro Tour, circuito che comprende tutte le gare nazionali organizzate dal Comitato Organizzatore Tornei dei Professionisti della Federazione Italiana Golf.

Si conferma così il felice sodalizio tra il campo del litorale domizio e l’Alps Tour che, per il terzo anno consecutivo, sceglie il VolturnoGolf, sodalizio guidato da Luigi Maria D’Angiolella presidente del Comitato Regionale della Federazione Italiana Golf. Oltre un centinaio tra i migliori giocatori del circuito si sfideranno sulle 18 buche del percorso campano. Il torneo si svolgerà sulla distanza di 54 buche, scandite in 18 al giorno. Dopo le prime 36 buche resteranno in gara i primi 40 classificati, che si contenderanno il montepremi di 45.000 euro. Al vincitore andranno 6.525 euro.

Dopo aver aperto i battenti nel 2007 alla prima gara di golf professionistica in Campania, il VolturnoGolf si conferma così come uno dei club italiani più apprezzati dai professionisti, grazie al suo particolare percorso. Il campo si snoda infatti su cinquanta ettari di terreno ondulato, ricco di dune e ostacoli d’acqua con le prime nove buche immerse in una pineta centenaria, lambita dal Mediterraneo, e le restanti nove realizzate sul terreno sabbioso a ridosso del mare con vista su Procida; un tratto che, come sui terreni del Nord Europa, costringe i giocatori a fare i conti anche con il vento.

L’International Volturno Open è organizzato con il contributo dell’Holiday Inn Resort Naples-Castelvolturno, nel cui ambito è collocato, e la collaborazione del Comitato Provinciale Coni di Caserta, presieduto da Michele De Simone, che ha dato vita, nonostante lo scarso apporto degli Enti locali, alla seconda edizione di ‘Un mare di Energia’, la rassegna di eventi sportivi ideati per il rilancio del litorale domizio. Il torneo è inoltre inserito nel Pilsner Urquell Pro Tour, marchio del Gruppo Peroni, che sostiene il circuito insieme con il main sponsor Bartolini Corriere Espresso; inoltre Ital Brokers, società di consulenza e intermediazione; VentaClub, marchio del tour operator i Viaggi del Ventaglio; A&B Creative, servizi di logistica e comunicazione. Supporter del torneo sono Allover e Rent Morini, official technical partner, infine, SIGG e Sartoria Italiana.

“L’importante torneo inserito nel circuito Alps Tour- sottolinea il presidente provinciale del Coni Michele De Simone – rappresenta una ulteriore occasione di promozione, attraverso lo sport, del litorale domizio e, oltre ai vantaggi di immagine garantiti dalla ripresa televisiva di Sky e dalla presenza sui media specializzati, assicura anche una rilevante occupazione alberghiera per quattro giorni, che si aggiunge a quella realizzata in occasione delle altre manifestazioni a conferma che la scelta di puntare sugli eventi nazionali e internazionali garantisce effetti positivi per il turismo e l’economia. Al termine degli appuntamenti in calendario per questa seconda edizione di ‘Un Mare di Energia’ forniremo la documentazione dei predetti vantaggi per offrire agli Enti locali incontestabili dati per valutare l’efficacia degli investimenti programmati per il rilancio del turismo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico