Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Rischio nuova influenza, vietato baciare la teca di San Gennaro

 NAPOLI. Il prossimo 19 settembre, in occasione della funzione religiosa in onore di San Gennaro, i fedeli non potranno baciare la teca contenete il sangue del santo.

Ad annunciarlo è stato l’abate della Cappella del tesoro Don Vincenzo De Gregorio dopo l’incontro con il vice presidente della deputazione di San Gennaro Don Fabio Albertini dei Principi di Cimitile, ed ha sottolineato che la decisione è una misura cautelare a causa del decesso del 51enne per contagio della nuova influenza.

In realtà già negli anni scorsi i fedeli che si affollavano nel duomo di Napoli non potevano baciare l’ampolla contente il sangue di San Gennaro, ma, se richiesto, la teca veniva appoggiata sulla loro fronte. Neppure alle autorità presenti alla funzione religiosa, solitamente autorizzate a baciare l’ampolla, sarò consentito il gesto.

Dopo la morte dell’uomo, presso l’ospedale Cotugno, si sta diffondendo la psicosi per la nuova influenza tanto che in alcune chiese è stato anche vietato anche lo scambio della stretta di mano in segno di pace durante la celebrazione delle messe.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico