Aversa

Gestione aree di sosta, Ciaramella risponde a Sagliocco

Ciaramella e SaglioccoAVERSA. Non rimane esente da repliche e precisazioni l’intervento del consigliere regionale Giuseppe Sagliocco sulla questione spazi di sosta a pagamento.

Sulla vicenda, infatti, interviene nuovamente il sindaco di Aversa Domenico Ciaramella: “Dalle pagine dei giornali – dichiara Ciaramella – ho constatato come il consigliere regionale Giuseppe Sagliocco, consigliere del mio stesso partito, il Pdl, abbia inteso intervenire nuovamente sulla questione soste a pagamento, facendo riferimento a supposti obblighi che il codice della strada accollerebbe a comuni come quello di Aversa. Ora, anche al fine di tranquillizzare l’onorevole Sagliocco circa la correttezza dell’operato dell’Amministrazione Comunale e, soprattutto, al fine di rassicurarlo sulla conformità di quanto quest’Amministrazione sta facendo in tema parcheggi rispetto al codice della strada, non faccio altro che riportare quanto relazioni tecniche del dirigente al ramo hanno da tempo confermato. Il Codice della Strada – precisa il primo cittadino – non indica in nessun modo rapporti tra posti di sosta liberi e posti a pagamento. Anzi. Prevede che l’obbligo di riservare un’ adeguata area destinata a parcheggio rispettivamente senza custodia o senza dispositivi di controllo di durata della sosta, ‘non sussiste’ quindi, per le zone definite ‘area pedonale’ e ‘zona a traffico limitato’, nonché in altre zone, di particolare rilevanza urbanistica, opportunamente individuate e delimitate dalla giunta nelle quali sussistano esigenze e condizioni particolari di traffico. Dunque, per un rapporto sfavorevole fra superficie territoriale e densità abitativa, Aversa rientra tra quelle realtà dove non sussiste l’obbligo di destinare aree alla sosta libera. Ciò nonostante ho già rassicurato i cittadini sul fatto che le strisce bianche che delimitano le aree di sosta gratuita saranno preservate e, in taluni casi, nuovamente individuate. Del pari ho anche ribadito che per i residenti di alcune aree su cui insistono stabili di vecchia concezione, privi di garage, saranno previste forti agevolazioni ed esoneri. Ribadisco ancora che la regolamentazione del sistema parcheggi avrà il suo varo ufficiale nel mese di settembre, per cui ogni critica attuale mi appare prevenuta atteso che incontrerò nello stesso settembre i rappresentanti dei residenti”.

“Detto ciò, – aggiunge Ciaramella – mi spiace, ma non posso non rilevare la singolarità dei ripetuti interventi del consigliere Sagliocco sull’argomento, visto e considerato che l’autorevole esponente del mio stesso partito ha avuto tempo e modo di intervenire sulla questione, in maniera certamente più ortodossa. Invece, debbo prendere atto della sospetta tempistica del suo intervento, che dà allo stesso un sapore, oserei pensare, propagandistico. Precisato questo, l’amministrazione Ciaramella continuerà, com’è nei suoi doveri, a dare risposte e delucidazioni ai cittadini. Quegli stessi cittadini che le hanno conferito per ben due mandati ampia fiducia. Analogamente, poi, sarà il consigliere regionale Sagliocco, nel caso in cui dovesse essere ricandidato al Consiglio regionale, a spiegare agli aversani quanto abbia fatto sinora dalla sua posizione per la nostra Città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico