Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Pdl: “Il mare di è balneabile e nessuno lo dice”

Giuseppe PiazzaMONDRAGONE. “Si sta assistendo ad una serie di dichiarazioni sullo stato del depuratore comunale avente come unico argomento di discussione di chi siano le eventuali colpe se esso funzioni o meno al 100%, …

…facendo credere ai cittadini mondragonesi ed ai turisti che affollano le nostre spiagge, come se il nostro mare fosse talmente inquinato da non permettere la possibilità di balneazione. Niente di più falso”. Lo afferma Giuseppe Piazza, dirigente del Pdl di Mondragone.

Come ogni anno, e oramai da oltre dieci anni, il nostro mare, per la maggior parte della costa e precisamente dalla località Le Vagnole e fino al torrente Savone, è completamente balneabile.

Dati alla mano del Ministero della Salute, aggiornati al 6 luglio, l’unica zona di mare che è vietata alla balneazione è solo ed esclusivamente quella che gravita intorno al torrente Savone.

I motivi di tale divieto sono noti a tutti e derivano dagli scarichi che vengono illegalmente immessi nel torrente dall’entroterra casertano da Comuni o aziende che non hanno a cura la salvaguardia del mare e dove la Provincia di Caserta non ha mai perseguito una ferrea politica di controllo.

Stupisce che chi amministra oggi la città, faccia veicolare notizie confuse che possono trarre in inganno quanti sono in procinto di decidere di trascorrere le vacanze estive sul nostro territorio e mettendo altresì a repentaglio, probabilmente, la stagione turistica dei tanti imprenditori che con tanta caparbietà investono grosse risorse economiche nei loro stabilimenti balneari.

Le polemiche su come funziona il depuratore o su come esso debba essere oggetto di interventi di riqualificazione, vanno affrontate con la cautela e la coscienza che l’argomento richiede, mentre oggi quello che conta è che il nostro mare, per la maggioranza della sua costa, è balneabile.

Il Popolo della Libertà, proprio a dimostrazione di quanto asserito, invita la Giunta Municipale ed i Consiglieri Comunali di maggioranza ad effettuare tutti insieme (maggioranza e opposizione) un tuffo collettivo nelle nostre acque come dimostrazione chiara e limpida della balneabilità della nostra costa.

Tale gesto non potrebbe che essere visto come un invito ai turisti a scegliere la nostra città per le loro ferie estive”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico