Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

La giunta taglia i costi di telefonia del comune

 MARCIANISE. Tagli alle spese pubbliche: varato decreto chiave dalla giunta, riunitasi nel pomeriggio di ieri presso il comune di Marcianise.

Attraverso una delibera appositamente emanata, l’esecutivo, coordinato dal sindaco Antonio Tartaglione, ha reciso il cavo abilitato con l’esterno a molti apparecchi telefonici degli uffici dell’ente, ed ha fissato un tetto massimo di spesa per i costi di telefonia mobile degli apparecchi in dotazione al sindaco ed ai singoli assessori.

Resteranno regolarmente attive solo alcune utenze telefoniche, e, nella fattispecie, quelle installate negli uffici del presidente del consiglio; del gabinetto del sindaco; del segretario generale; dei dirigenti; del comando di polizia municipale e della sua comandante; e del direttore del Suap.

La giunta ha altresì stabilito che qualora qualcuno, in possesso dei cellulari assegnati dal comune, dovesse superare il tetto massimo di spesa dovrà versare di tasca sua la somma eccedente. All’esecutività della deliberazione non sono stati opposti veti: i membri della giunta si sono mostrati concordi nel ritenere l’autoriduzione di alcune concessioni un passo fondamentale per una corretta gestione della macchina amministrativa.

La disposizione rientra nell’ambito del programma di razionalizzazione delle spese che l’amministrazione intende varare, anche a seguito del calo degli introiti dovuto alla defiscalizzazione operata dal governo nazionale in alcuni settori.

Con questa misura da un lato non si comporta alcun aggravio fiscale alle tasche dei cittadini, e dall’altro si impiegano le risorse esistenti in opere certamente più utili e necessarie all’intera comunità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico