Italia

‘Ndrangheta, sequestrati beni a Roma per 200 milioni di euro

Il Cafè de Paris (foto Internet) uno dei locali posti sotto sequestroROMA. Maxi-sequestro a Roma dove i carabinieri del Ros e la Guardia di Finanza hanno confiscato beni appartenenti alla ‘ndrangheta per l’ammontare di 200 milioni di euro.

Nell’operazione è stato posto sotto sequestro anche il Café de Paris, uno dei più noti locali di via Veneto. I provvedimenti, disposti dal Tribunale di Reggio Calabria, su proposta della locale Procura Distrettuale Antimafia, riguardano prevalentemente gli investimenti della cosca Alvaro di Cosoleto, di Reggio Calabria, nel settore della ristorazione. In particolare le due forze di polizia stanno procedendo al sequestro di società, attività commerciali, abitazioni ed autovetture di lusso. Ancora in corso l’operazione della Guardia di Finanza e dei Ros nel ristorante Georgès, di via Marche, a Roma, a due passi da via Veneto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico